Bangladesh, turista italiano viaggia sul tetto del treno: "Qui è legale", ma i cittadini locali gli fanno notare un dettaglio

Bangladesh, turista italiano viaggia sul tetto del treno: "Qui è legale", ma i cittadini locali gli fanno notare un dettaglio

Un turista italiano in Bangladesh ha viaggiato sul tetto di un treno, spiegando che è legale farlo, ma le cose non stanno così.

Nel Sud Est asiatico e, più in particolare, in Bangladesh, un turista italiano si trova a vivere un'esperienza che va oltre ogni regola di buon senso. Questo paese, confinante con l'India e il Myanmar, è una terra di contrasti sorprendenti. Con oltre 160 milioni di abitanti, il Bangladesh è uno dei paesi più densamente popolati del pianeta, un mosaico di culture, colori e tradizioni che si intrecciano in un affascinante tappeto di vita quotidiana.

Qui, viaggiare in treno non è solo un modo per spostarsi da un luogo all'altro; è un'esperienza che racchiude l'essenza stessa della vita bangladese. A causa dell'elevata densità abitativa, qui, i treni sono spesso sovraffollati. Proprio per questo, si è creata l'immagine stereotipata dei viaggi sui treni in Bangladesh: centinaia di persone che si accalcano sui tetti alla ricerca di un posto libero. Questa pratica, per quanto pericolosa e non ufficiale, è diventata una sorta di norma nei viaggi quotidiani in Bangladesh, un simbolo di resilienza e adattabilità di un popolo che affronta la vita con coraggio e inventiva. Tuttavia, la situazione è tutt'altro che semplice.

Bangladesh, turista italiano viaggia sul tetto del treno: "Qui è legale", ma i cittadini locali gli fanno notare un dettaglio
Il treno è uno dei mezzi di trasporto più diffuso nel Sud Est asiatico

Viaggia sul tetto di un treno in Bangladesh e afferma che è legale: la replica

Così, un turista e travel blogger italiano in visita in Bangladesh ha voluto provare l'esperienza di viaggiare sul tetto di un treno. "Ma come è possibile che questa cosa in Bangladesh è legale?", si chiede all'inizio del video. Quindi, mostra la sua avventura notturna passata sul tetto di un treno in Bangladesh. Un'avventura non priva di ostacoli. Infatti, l'oscurità rende il viaggio ancora più pericoloso. "Siamo quasi morti", afferma il travel blogger disteso a pancia in giù sul tetto del treno che viaggia a tutta velocità. Un altro inconveniente di questo tipo di viaggio sono gli oggetti che finiscono sul viso durante il viaggio. Insomma, un'esperienza unica e sicuramente da non emulare.

Tuttavia, il video dell'influencer è stato commentato da molti cittadini del Bangladesh che hanno fatto notare un dettaglio al ragazzo. "Non è legale però la gente viaggia lo stesso", ha commentato un cittadino. "Non è legale in Bangladesh", gli ha fatto eco un connazionale. "Non è legale e non è scritto in nessuna legge", ha confermato un terzo. Insomma, questa storia ci dimostra come sia sempre meglio informarsi prima di intraprendere qualsiasi tipo di iniziativa in un Paese straniero. Infatti, un eventuale controllo delle forze dell'ordine avrebbe potuto trasformare la divertente e pericolosa esperienza del travel blogger in una sventura da dimenticare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luca Carfora (@lucafreetravel)

LEGGI ANCHE: Tigre compie viaggio di 1.300 chilometri in 5 mesi attraverso l'India: il motivo dell'epica migrazione