Va al discount e trova un prodotto con prezzo ribassato, ma legge il cartellino e c'è qualcosa che non va: "Presa per i fondelli"

Va al discount e trova un prodotto con prezzo ribassato, ma legge il cartellino e c'è qualcosa che non va: "Presa per i fondelli"

Una signora è andata in un discount a fare la spesa ed è stata attirata dal cartellino di un prodotto con prezzo ribassato: la spiacevole sorpresa.

Nel mondo frenetico degli acquisti, dove ogni centesimo risparmiato conta, i consumatori sono attratti dalle miriadi di promozioni e offerte in bella vista sugli scaffali dei supermercati. Tuttavia, come ci insegna la storia che vi stiamo per raccontare, la convenienza e il risparmio non sono sempre eclatanti. Questa strategia di vendita, comunemente adottata dai negozi per attrarre una clientela più ampia, è una tattica commerciale per spingere i consumatori a entrare nei supermercati e spendere soldi.

I discount, in particolare, spesso conosciuti per i loro prezzi competitivi, riescono ad abbassare ulteriormente i prezzi di determinati prodotti per diversi motivi: liquidazione di stock, rinnovo dell'assortimento, acquisti in grande quantità o semplicemente per far fronte alla concorrenza. Queste offerte arrivano come una pioggia inaspettata per i consumatori, offrendo loro l'opportunità di accaparrarsi prodotti a prezzi stracciati. Tuttavia, come in ogni racconto che si rispetti, c'è un "ma". Infatti, bisogna sempre leggere con attenzione i cartellini delle promozioni, delle offerte e degli sconti. Perché la sorpresa può essere dietro l'angolo.

Prodotto con prezzo ribassato: cosa c'è scritto sul cartellino del supermercato

Così, una signora ha scoperto qualcosa di spiacevole quando è andata in un discount a fare la spesa. Avvicinatasi a un prodotto il cui cartellino recitava "prezzo ribassato", ha studiato più attentamente la promozione. Alla fine, è venuto fuori che il prezzo è stato ribassato di soli 4 centesimi. Infatti, il prezzo sbarrato, cioè precedente alla promozione, è 1,89 euro, mentre quello nuovo è 1,85 euro. Il cartellino, inoltre, indica anche quanto si risparmia acquistando 1 kg di prodotto: la bellezza di 20 centesimi. Non è chiaro a che tipo di prodotto faccia riferimento il prezzo ribassato. Ma è chiaro l'intento del discount: far credere al consumatore distratto di star facendo un grande affare, quando in realtà il risparmio è minimo.

La signora ha scattato quindi una foto del cartellino e l'ha condivisa sui social network. L'immagine ha fatto rapidamente il giro del web, scatenando furiose reazioni da parte degli utenti. "Risparmi solo se ne prendi 20 bancali", ha commentato un ragazzo. "Ci hanno rimesso producendo con il cartellino", ha scritto con ironia un altro utente del web. Tuttavia, alcuni hanno fatto notare che non c'è nulla di illegale o sbagliato. "C’è scritto ribassato non offerta", ha commentato un attento ragazzo. E' vero, nulla di tutto ciò illecito. Tuttavia, quando il risparmio concesso è di soli 4 centesimi, è pur giusto che il consumatore possa sentirsi preso per i fondelli. 

Va al discount e trova un prodotto con prezzo ribassato, ma legge il cartellino e c'è qualcosa che non va: "Presa per i fondelli"
La foto del cartellino con la promozione del prezzo ribassato Fonte: Welcome to Favelas

LEGGI ANCHE: Napoli, turista mostra lo scontrino onesto di una trattoria del centro storico, la replica: "Un prezzo ottimo, ci andrò"