Noi Siamo Infinito, la verità dietro la celebre frase sull'amore: chiave del film

Noi Siamo Infinito amore frase

La potenza delle parole nel delineare i contorni del nostro vissuto e del nostro essere: "Accettiamo l'amore che pensiamo di meritare". Una frase che ha toccato il cuore dei milioni di lettori e spettatori di Noi Siamo Infinito, portando ognuno a riflettere sulla propria visione dell'amore e del proprio valore. Ma da dove nasce questa profonda riflessione? Scopriamo insieme il viaggio emotivo e creativo di Stephen Chbosky, autore del romanzo e regista del film.

La frase chiave del romanzo, "accettiamo l'amore che pensiamo di meritare", è un faro nella notte per chiunque stia cercando di capire il proprio valore e il proprio diritto all'amore. È un messaggio universale, che trascende il contesto romantico per abbracciare ogni aspetto dell'esistenza: l'amore per se stessi, per gli altri, per la vita. Chbosky, attraverso le pagine del suo romanzo, ci invita a un esame interiore, a una riflessione profonda sulle nostre scelte e sulle persone che scegliamo di amare.

Noi Siamo Infinito frase
Stephen Chbosky, autore del romanzo e regista del film Noi Siamo Infinito.

 

La frase sull'amore è la chiave di Noi Siamo Infinito

Il romanzo di Stephen Chbosky, come d'altronde il film, si origina da una domanda alla quale la celebre frase sull'amore è la risposta. Chbosky scrive Noi Siamo Infinito nel bel mezzo di una rottura importante, che lo ha portato a chiedersi: "Perché le brave persone scelgono sempre di farsi trattare così male?". La ricerca di una risposta a questo complesso interrogativo è stata poi una tortuosa riflessione sulla vita e sull'amore, dalla quale ha preso forma il romanzo. "Accettiamo l'amore che pensiamo di meritare", in questa semplice frase, è racchiuso il suo inizio e la sua fine.

Il processo creativo di "Noi Siamo Infinito" si intreccia con la vita personale di Chbosky: un mix di realtà e fantasia, dove i personaggi prendono vita dalle persone reali incontrate dall'autore. Questi personaggi, così vividi e veri, sono il frutto delle riflessioni di Chbosky sulle lotte umane, sulle passioni, sull'identità. Sam e Patrick, per esempio, sono un omaggio alle diverse persone che hanno toccato la vita dell'autore, diventando simboli di ricerca, di scoperta e di accettazione di sé.

Il messaggio universale di Stephen Chbosky

"Accettiamo l'amore che pensiamo di meritare" non è solo una frase, è una finestra aperta sul cuore umano, un invito a riconsiderare il nostro valore e il nostro diritto all'amore. "Noi Siamo Infinito" è un viaggio nel cuore dell'esperienza umana. È una storia di crescita, di scoperta di sé, di ricerca di un amore autentico e di un'autostima sana. Chbosky, con la sua opera, ci sfida a guardare oltre i confini del nostro vissuto, ad aprirci a un amore che non si limita a quello romantico, ma che abbraccia ogni aspetto dell'esistenza.

Leggi anche: Palermo, Federica sposa la sua compagna: stupore per la reazione della comunità