Sicilia, tragedia di Capodanno: morto l'ex-primario di chirurgia

Sicilia tragedia di capodanno

Sicilia, tragedia di Capodanno: una notte di festa si trasforma in un incubo. Angelo Giudice, ex-primario della Chirurgia dell'Umberto I di Siracusa, perde la vita in un grave incidente sulla strada statale 194 Modica-Pozzallo. Il sinistro, che ha coinvolto anche sei feriti, quattro in condizioni critiche, getta un'ombra di dolore sull'inizio del nuovo anno.

Il tragico incidente, avvenuto nella serata di Capodanno sulle strade del Ragusano, ha visto coinvolte due auto: una Opel Corsa diretta a Modica e una Fiat Tipo in viaggio verso Pozzallo. Angelo Giudice, 74 anni, originario di Siracusa e stimato medico specialista in chirurgia toracica, è deceduto a seguito dello scontro frontale. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i vigili del fuoco, numerose ambulanze del 118, oltre ai carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Modica e la Polizia di Stato.

I feriti, tra cui due bambini, uno dei quali di soli nove anni ora ricoverato al Trauma Center dell’ospedale Cannizzaro di Catania, hanno subito conseguenze gravi. Gli altri feriti sono stati trasferiti agli ospedali Nino Baglieri di Modica e Giovanni Paolo II di Ragusa. Quattro di loro sono stati classificati in codice rosso, segno della gravità delle loro condizioni. Questo tragico evento lascia una comunità in lutto e solleva questioni sulla sicurezza stradale, specialmente in occasioni festive.

tragedia di capodanno sicilia
L'incidente tragico ha un morto: l'ex-primario di chirurgia Angelo Giudice.

 

Sicilia, tragedia di Capodanno: le cause ancora ignote

Angelo Giudice è noto per la sua carriera di primario e per il suo impegno nel campo della chirurgia. Lascia un vuoto incolmabile nella comunità medica e tra coloro che lo hanno conosciuto. La sua scomparsa è un duro colpo non solo per la famiglia e gli amici, ma anche per il mondo della medicina, che perde un professionista di grande esperienza e umanità.

La salma del medico è stata trasportata all'obitorio dell'ospedale di Modica, mentre le autorità competenti hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica esatta dell'incidente. I rilievi effettuati dai carabinieri saranno cruciali per comprendere le cause del sinistro e per fornire risposte alle famiglie delle vittime.

Il 2024 inizia con il lutto per la comunità

Questa tragedia colpisce profondamente la comunità locale, che si trova a dover affrontare l'inizio del nuovo anno con un lutto così grave. Il triste destino di Angelo Giudice e delle persone ferite nell'incidente solleva interrogativi sulla sicurezza stradale e sulla necessità di adottare misure preventive per ridurre il rischio di incidenti, specialmente durante le festività.

Questa tragedia di Capodanno è un doloroso promemoria della fragilità della vita e dell'importanza di guidare con prudenza e responsabilità. Un momento di riflessione per tutta la comunità, che ora si stringe attorno alle famiglie delle vittime.

Leggi anche: Addio a Dorita, uccisa da un cancro incurabile. Raccolta fondi per i funerali: "Realizziamo le sue ultime volontà"