Roma, mette in guardia sull'annuncio di lavoro con stipendio fino a 2,500 euro al mese: "Cosa mi hanno fatto durante il periodo di prova"

Roma, mette in guardia sull'annuncio di lavoro con stipendio fino a 2,500 euro al mese: "Cosa mi hanno fatto durante il periodo di prova"

Una signora ha denunciato sul web un'annuncio di lavoro a Roma apparentemente conveniente: la brutta sorpresa è arrivata durante il periodo di prova.

A Roma, la città eterna che ogni anno attira milioni di turisti, si nasconde una realtà non degna della capitale d'Italia: la sfida di trovare un lavoro onesto, ben retribuito e soddisfacente. Questa è la storia di un annuncio di lavoro che sembrava troppo bello per essere vero, e purtroppo, lo era. Ma come può Roma, con la sua grandezza e le sue infinite opportunità, diventare il palcoscenico di una truffa così ben architettata?

Per i giovani romani, e per molti altri in tutta Italia, il percorso verso una carriera stabile e gratificante è spesso costellato di ostacoli. Annunci di lavoro che promettono montagne d'oro si rivelano spesso illusioni, lasciando un'amara delusione e un senso di sfiducia. In un Paese dove la crisi occupazionale non è solo un titolo sui giornali, ma una realtà quotidiana, la disperazione può facilmente trasformarsi in vulnerabilità. Сosì, tante aziende possono sfruttare la disperazione delle persone per mettere in campo vere e proprie truffe. E' questo il caso della storia che vi stiamo per raccontare.

Annuncio di lavoro truffa a Roma: il periodo di prova

La denuncia di una ragazza di Roma parla chiaro: quella in cui è incappata è una vera e propria truffa. "Vi sconsiglio di lavorare per questa gente, a meno che non avete tempo da perdere e vi va di lavorare gratis perché non pagano. Sono dei disonesti", ha denunciato su un gruppo Facebook dedicato agli annunci di lavoro. Nella foto dell'annuncio si può leggere come la retribuzione sarebbe potuta arrivare fino a 2,500 euro al mese. La mansione da svolgere? Assistente di segreteria commerciale per scuola formativa. Ma cosa è andato storto?

La brutta sorpresa per la ragazza è arrivata durante il periodo di prova. Quando ha fatto il colloquio l'azienda aveva esposto delle condizioni completamente differenti alla realtà lavorativa con la quale si è confrontata. "Avrebbero dovuto mettermi in regola con un contratto e invece questo contratto non è mai partito mettendo la scusa che l'impiegata che si occupa dei contratti era in ferie", ha spiegato la ragazza. Oltre il danno, poi, è arrivata anche la beffa. Infatti, la ragazza ha scoperto anche che il periodo di prova non è retribuito. "Non ho potuto appellarmi in nessun modo non avendo carta straccia e non mi hanno neppure rimborsato le spese tra viaggi di andata e ritorno e pranzo", ha denunciato la giovane. Un signore ha commentato la vicenda spiegando che sarà un monito per il futuro per la giovane in cerca di lavoro poiché "senza contratto non si inizia neanche per un secondo a lavorare".

Roma, mette in guardia sull'annuncio di lavoro con stipendio fino a 2,500 euro al mese: "Cosa mi hanno fatto durante il periodo di prova"
L'annuncio di lavoro a Roma denunciato dalla giovane

LEGGI ANCHE: "Mi sono rivolto a un'agenzia interinale, mi hanno chiamato 3 volte in un anno e l'ultima non era per un'offerta di lavoro": il racconto di un giovane