Lingue di patate, la ricetta per un impasto soffice e gustoso: non ne potrai più fare a meno

Lingue di patate

Lingue di patate: la ricetta del content creator TirMagno su Instagram è una gioia per gli occhi e una delizia per il palato

Se non vi siete ancora stancati dei ricchi banchetti delle feste natalizie e vi va di mangiare qualcosa di squisito, l'ultima ricetta del content creator Tir Magno fa al caso vostro. Mezzo milione di follower segue le ricette che questo esperto dei fornelli ogni giorno propone: l'ultima è quella per realizzare le lingue di patate.
Vediamo come si preparano, partendo dagli ingredienti. Per preparare nove lingue di patate avremo bisogno di:

  • 500g di farina tipo 1/ Manitoba
  • 345g di acqua fresca
  • 2/9g di lievito di birra fresco
  • 15g di sale
  • 4 patate
  • Rosmarino
  • Cipolle (opzionali)
  • Olio sale pepe

Lingue di patate, il procedimento ideato da Tir Magno

Cominciamo dall'impasto. Utilizzando 9 grammi di lievito l'impasto sarà lievitato in 2 ore, dopodiché si staglierà in panetti e dopo un’ora si potrà stendere per infornare. In alternativa, si può preparare l’impasto la sera prima, utilizzando 2 grammi di lievito. Quando l'impasto è pronto, mettiamolo in frigo per una notte (8/14 ore) per riportarlo a temperatura ambiente il giorno dopo.

In una ciotola unire tutta la farina, 300 grammi di acqua presa dal totale e i 9 grammi di lievito sbriciolati. Mescolare grossolanamente con un cucchiaiaio, quando quasi tutta la farina sarà inglobata con l’acqua coprire e far riposare 10/15 minuti. A questo punto possiamo riprendere l’impasto, e lavorarlo finché tutta la farina sarà inglobata, e l’acqua assorbita. Raccomandazione di Tir Magno: "Aggiungete pochissima acqua alla volta". Aggiungerne altra fino ad arrivare ad un totale di 335/345g. Sono consigliate pause di 10 minuti durante la lavorazione. Spostare, a questo punto, sul piano verso la fine cercando di compattare.

Lingue di patate (1)
Due passaggi della ricetta di Tir Magno

 

Se invece disponiamo di un'impastatrice, il procedimento è ancor più immediato. Unite in ciotola tutta la farina, il lievito e 320 grammi l’acqua. Fate andare con la foglia a velocità medio bassa fino a quando l’impasto non sarà compatto (2/3 minuti). A questo punto, aggiungere la restante acqua, sempre pochissima alla volta, aumentando la velocità della macchina. Aggiungete acqua solo quando la precedente è assorbita ovvero quando l’impasto si staccherà dalle pareti. Aggiungete il sale solamente alla fine con l’ultimo goccio d’acqua e lasciate riposare l’impasto sul piano l’impasto per 10/15 minuti coperto. Fate una piega e richiudete bene l’impasto tirandolo verso di voi, mettete a lievitare un’ora e mezza a temperatura ambiente ben coperto.

Passiamo alle patate: vanno tagliate finissime aiutandoci con la mandolina, "più le mettete in ammollo meglio è", aggiunge l'esperto di cucina. Sciacquatele anche un paio di volte. Quando l’impasto sarà raddoppiato stagliatelo in panetti da 100/90g circa. Formate delle palline dando una piega e chiudendo bene la parte sotto. Fate lievitare ben coperti per .1 ora e mezza. Stendete i panetti facendoli ben sottili. Metteteli su una teglia foderata da carta da forno, disponete del basilico, coprite con le patate, olio sale pepe e rosmarino. Cuoceranno a 250° sulla base del forno per circa 6/7 minuti (controllate, quando la parte sotto è dorata spostate) e poi altri 4/5 nella parte centrale con il grill.
Sfornate e gustate!

LEGGI ANCHE >>> Benedetta Rossi, il segreto per preparare il baccalà fritto: è un ingrediente