Fa assaggiare a una sommelier una bottiglia di vino del discount da 79 centesimi: la reazione dell'esperta lascia senza parole

Fa assaggiare a una sommelier una bottiglia di vino del discount da 79 centesimi: la reazione dell'esperta lascia senza parole

Un video che mostra una sommelier che assaggia un vino da 79 centesimi sta facendo il giro del web: ecco la sua reazione.

In un mondo dove il vino è sinonimo di arte, tradizione e raffinatezza, la figura del sommelier emerge come un custode di segreti antichi e sapori nascosti. Un sommelier non è solo un esperto di vini; è un narratore che viaggia attraverso i sentori e i sapori, un esploratore delle infinite sfumature che un bicchiere può racchiudere. Ma cosa accade quando questo esperto di palati raffinati si trova di fronte a una sfida inaspettata: un vino da 79 centesimi?

Il lavoro del sommelier è un equilibrio delicato tra scienza e poesia. È un mestiere che richiede non solo una conoscenza approfondita delle varietà di uva, delle tecniche di vinificazione e delle regioni vitivinicole, ma anche un'intensa sensibilità sensoriale. Il sommelier è colui che guida, che consiglia, che rivela i segreti nascosti dietro ogni etichetta, rendendo ogni sorso un'esperienza unica. Ma anche i palati più esperti possono essere sorpresi, talvolta ingannati. In un esperimento audace, una sommelier di fama si trova a degustare un vino dal prezzo incredibilmente basso. Cosa scoprirà in questo viaggio sensoriale? Riuscirà a distinguere la qualità di un vino che sfida ogni convenzione sul prezzo e sul valore?

Fa assaggiare a una sommelier una bottiglia di vino del discount da 79 centesimi: la reazione dell'esperta lascia senza parole
I sommelier sono in grado di descrivere tutte le sfumature di un vino

Sommelier assaggia vino da 79 centesimi: la sua reazione

Così, un creator digitale ha avuto la geniale idea di far assaggiare a un'esperta sommelier un vino da 79 centesimi acquistato in un discount. Innanzitutto, appena presa la bottiglia in mano, la sommelier si rende conto che il tappo è a vite. L'esperta, tuttavia, ci tiene a precisare che questo tipo di tappo non è sinonimo di bassa qualità, ma che i vini pregiati non hanno mai il tappo a vite. Quindi, la sommellier ha aperto la bottiglia e odora il vino per verificare che non fosse diventato acido in quanto è stato conservato per un anno. Resasi conto del pericolo scampato, quindi, ha versato il vino nel calice.

"Il colore non sembra male", è il primo commento della sommelier. L'esperta afferma che è un vino color ciliegia. Quindi, gira il calice per far arieggiare il vino e far evaporare i profumi. "Per il momento non mi sembra male", afferma la sommelier stupita dopo averlo nuovamente odorato. Poi, arriva il fatidico momento dell'assaggio. "Un vino rosso normale come quello delle osterie romane che ti danno alla spina", commenta l'esperta, lasciando l'interlocutore a bocca aperta. La sommelier, però, ci tiene a precisare che con 11 gradi alcolici, il vino è molto leggero per essere un rosso. Il content creator, però, dopo aver assaggiato il vino è di opinione contraria: "Non ci siamo proprio, sembra acqua minerale sporca". "Ne ho bevuti di peggio", ribatte però l'esperta di vini.

LEGGI ANCHE: L'insolita amicizia tra un gatto e una pecora: quello che fa il felino sul manto dell'ovino è di una tenerezza incredibile