Compagnia aerea organizza viaggio 'indietro nel tempo' per far festeggiare due volte il Capodanno ai passeggeri, ma non tutto va secondo i piani

Compagnia aerea organizza viaggio 'indietro nel tempo' per far festeggiare due volte il Capodanno ai passeggeri, ma non tutto va secondo i piani

La promessa entusiasmante della compagnia aerea statunitense United Airlines di festeggiare due volte il Capodanno ai passeggeri si è trasformata in delusione. Il volo, partito da Guam e diretto a Honolulu, avrebbe dovuto attraversare la linea del cambiamento di data, regalando ai passeggeri un'esperienza unica di "viaggio nel tempo".

L'idea sembrava da film di fantascienza: partire il 1 gennaio da Guam e atterrare il 31 dicembre a Honolulu, permettendo così ai viaggiatori di festeggiare due volte l'arrivo del nuovo anno. United Airlines aveva persino coniato un slogan per l'occasione: "Vivi una volta, ma festeggia il Capodanno due volte!". La possibilità unica era stata anche pubblicizzata sui social network e in molti hanno acquistato i biglietti esclusivamente per festeggiare due volte il Capodanno. Tuttavia, la realtà si è rivelata ben diversa quando un ritardo di sei ore e mezza ha fatto mancare ai passeggeri entrambe le celebrazioni di mezzanotte.

I passeggeri, molti dei quali avevano pianificato questo viaggio come una vera e propria avventura, si sono trovati a dover accettare una realtà deludente. Il volo, inizialmente programmato per un'esperienza quasi magica, è atterrato a Honolulu già nel nuovo anno, facendo sfumare il sogno di un doppio Capodanno.

Viaggio fallito: le parole dei passeggeri che non hanno festeggiato il Capodanno due volte

Le reazioni sui social media, tra sarcasmo e delusione, evidenziano quanto fosse alta l'attesa per questo viaggio unico. Molti passeggeri avevano scelto specificamente questo volo per la possibilità di "viaggiare nel tempo", un concetto che ha sempre affascinato l'immaginario collettivo. La notizia del ritardo, però, ha trasformato l'entusiasmo in frustrazione, con viaggiatori che hanno espresso il loro disappunto per un'esperienza promessa ma non realizzata. "Ho prenotato questo volo solo per viaggiare nel tempo. Mi è arrivata la notifica del ritardo e che saremmo arrivati il 1° gennaio a destinazione. Il tweet della compagnia sta invecchiando male, sono insoddisfatto di come il viaggio è stato pubblicizzato e poi è fallito", ha commentato un passeggero.

United Airlines, di fronte alle lamentele, si è scusata per i disagi causati, ma il danno era già fatto. Il sogno di festeggiare il Capodanno due volte, un'idea che sembrava uscita da un film di fantascienza, si è scontrato con la realtà dei ritardi aerei e delle complessità del viaggio.

Compagnia aerea organizza viaggio 'indietro nel tempo' per far festeggiare due volte il Capodanno ai passeggeri, ma non tutto va secondo i piani
I passeggeri del volo hanno perso un'opportunità più unica che rara

Capodanno ai tempi dei voli: tra fantasia e realtà

"La realtà è quella che, quando smetti di crederci, non scompare", scriveva Philip K. Dick, e questa citazione rispecchia l'esperienza dei passeggeri del volo United Airlines. Un viaggio che prometteva di sfidare il tempo e lo spazio si è rivelato essere soggetto alle stesse leggi di ogni altro volo.

Questo episodio solleva interrogativi interessanti sul rapporto tra le aspettative dei viaggiatori e la realtà dei viaggi aerei. Fino a che punto possiamo spingere i confini dell'esperienza di viaggio? E come gestire la delusione quando un'avventura unica si trasforma in un'esperienza ordinaria? La vicenda di questo Capodanno "indietro nel tempo" rimarrà sicuramente impressa nella memoria dei passeggeri coinvolti, anche se non per i motivi sperati.

LEGGI ANCHE: Ilary Blasi, lusso sfrenato a Capodanno: cosa c'è nel suo chalet