Venezia, in un bacaro compare un cartello multilingue: le versioni per i cani e in veneziano sono tutte da ridere

In un bacaro a Venezia, il proprietario ha affisso un divertente cartello all'ingresso del bagno: cosa dicono le versioni per i cani e in veneziano.

In una tipica osteria veneziana, un cartello divertente è diventato oggetto di attenzione e svago tra i clienti. Questo cartello, appeso con spirito goliardico, ha stupito per l'atteggiamento del proprietario del locale nei confronti dei cani. In Italia, la presenza di amici a quattro zampe nei bar, ristoranti e caffè è un tema divisivo che suscita discussioni e dibattiti. La decisione di permettere l'ingresso ai cani nei locali pubblici si accompagna a una serie di vantaggi e svantaggi. Da un lato, accogliere i cani può creare un'atmosfera familiare e accogliente, attrarre clienti amanti degli animali e dimostrare un'apertura e una sensibilità nei confronti delle esigenze dei proprietari di animali domestici.

D'altro canto, la presenza di cani in un locale può presentare alcune difficoltà. Preoccupazioni legate all'igiene e alla sicurezza, oltre alla possibilità che alcuni clienti possano essere allergici o meno a loro agio con gli animali, sono aspetti che i proprietari devono considerare attentamente. Il proprietario di un bacaro di Venezia che ha affisso il divertente cartello non solo ha permesso ai cani l'ingresso ma ha anche provato a comunicare con loro.

Cartello per cani in un locale in Veneto: cosa c'è scritto

Il cartello si trova in un tipico bacaro veneziano. I bacari sono tipiche osterie a carattere popolare dove si può gustare un bicchiere di vino, chiamato 'ombra', e i tipici spuntini, detti 'cicheti'. All'ingresso del bagno, il proprietario ha affisso un cartello multilingue vista la grande mole di turisti da tutto il mondo che ogni giorno visita il capoluogo veneto. Il messaggio che il proprietario vuole trasmettere ai clienti è molto semplice: "Se la porta è chiusa, il bagno è occupato". Il messaggio viene dato nelle principali lingue europee: inglese, spagnolo, tedesco e francese. Ma non solo. Infatti, è presente anche la versione per gli amici a quattro zampe, evidentemente più che benvenuti nel bacaro veneziano.

La traduzione in lingua canina? Un semplice e divertente "Bau Bau". Chissà se i cani siano in grado di comprendere realmente il significato del messaggio oppure no. Ma non è finita qui. Il messaggio è presente anche in dialetto veneziano in una divertente traduzione. "Se ea porta xe serada, speta e bevi n'altra ombra sensa romper e bae!". In italiano, il senso è più o meno questo: "Se la porta è chiusa, aspetta e bevi un altro bicchiere di vino senza rompere le scatole". Un messaggio molto più diretto e divertente rispetto alle versioni nelle principali lingue europee!

Venezia, nel bagno di un bacaro compare un cartello multilingue: le versioni per i cani e in veneziano sono tutte da ridere
Il divertente cartello affisso nel bacaro di Venezia

LEGGI ANCHE: "Il cambio dei regali di Natale si può fare fino al 31 dicembre", il cartello del commerciante non passa inosservato: ha ragione o no?