Milano, ciclabile occupata dalle auto di lusso, cosa è costretto a fare il ciclista: "Città al servizio di ricchi e arroganti"

Milano, ciclabile occupata dalle auto di lusso, cosa è costretto a fare il ciclista: "Città al servizio di ricchi e arroganti"

Ha generato indignazione il video girato da un ciclista che prova ad attraversare una pista ciclabile di Milano occupata dalle auto.

Milano, con i suoi grattacieli che sfiorano il cielo e le vie dello shopping che risplendono sotto i riflettori della moda, è una città che non smette mai di sorprendere, a volte anche negativamente. Ma oltre al glamour e all'innovazione, c'è un'altra realtà che batte il ritmo quotidiano della metropoli: quella dei ciclisti. Ogni giorno, migliaia di persone scelgono la bicicletta come mezzo per muoversi agilmente tra le strade affollate, unendo praticità e rispetto per l'ambiente. Tuttavia, questa scelta ecologica e salutare si scontra spesso con una realtà urbana non sempre a misura di ciclista.

In questo contesto, la storia di un ciclista milanese diventa emblematica. Mentre percorreva una delle tante piste ciclabili della città, si è trovato di fronte a un ostacolo inaspettato: una fila di auto di lusso parcheggiate senza riguardo, occupando lo spazio a lui dedicato. Questo episodio non è un caso isolato, ma riflette una sfida quotidiana per molti ciclisti milanesi: la convivenza con il traffico motorizzato e la mancanza di rispetto per gli spazi dedicati alla mobilità sostenibile.

Milano, ciclabile occupata dalle auto di lusso, cosa è costretto a fare il ciclista: "Città al servizio di ricchi e arroganti"
Milano è una città con molte piste ciclabili

Ciclabile presa d'assalto dalle auto: cosa deve fare il ciclista di Milano

Il video che denuncia la triste realtà in cui, ogni giorno, migliaia di ciclisti milanesi si trovano a viaggiare è stato pubblicato dalla pagina Facebook 'Una volta qui era tutto parcheggio'. Il filmato è stato ripreso dal ciclista stesso in prima persona. A un certo punto, il malcapitato incontra diversi ostacoli: un auto con le quattro frecce e altre due vetture parcheggiate sulle ciclabile. Il ciclista, quindi, è costretto a fare un vero e proprio slalom tra le auto per passare. "Una città al servizio dei ricchi arroganti che scorrazzano dove gli pare senza pagare dazio", è il messaggio della pagina Facebook che accompagna il video.

L'indignazione dei cittadini milanesi ha inondato la sezione dei commenti. In molti si chiedono perché non ci sono i controlli delle autorità competenti. In effetti, una maggiore ispezione delle strade dai parte dei vigili urbani non consentirebbe ai cittadini incivili di fare ciò vogliono indisturbatamente. "Da automobilista non posso che dare ragione ai ciclisti", ha commentato un utente del web. "Però perché i ciclisti non suonano il campanello? Perché non si fanno sentire? Io in queste circostanze scampanello da 30 metri prima e vado avanti finché non ho superato!", ha commentato un'altra persona. In effetti, invece di subire passivamente l'inciviltà di alcuni cittadini, i ciclisti potrebbero far sentire la propria voce.

LEGGI ANCHE: Autista di minicar elettrica fa quello che vuole in pieno centro a Milano: l'inciviltà non ha classe ecologica