Roma, anziano muore da solo a Natale: la tristissima storia che commuove l'Italia

roma anziano natale

Roma, anziano muore da solo a Natale: viveva da solo dopo la morte della moglie. Ad accorgersi della tragedia, i vicini. L'arrivo delle forze dell'ordine e poi l'amara scoperta: il dramma della solitudine

Il Natale può essere il giorno più bello dell'anno. Le strade e le case si illuminano di luci scintillanti, l'aria si riempie di melodie natalizie e le tavole si adornano di prelibatezze. Per molti, questa festa rappresenta l'apice della gioia familiare e della convivialità, un periodo in cui si rinnova il legame e l'affetto reciproco.
Ma la realtà può essere molto diversa per alcune persone. Per chi è solo, malato o in difficoltà economiche, la notte di Natale può assumere un significato totalmente opposto, e trasformarsi in un vero incubo. La solitudine può essere più acuta quando tutto attorno sembra evocare allegria e compagnia. Per chi è solo, soprattutto gli anziani o coloro che hanno perso i loro cari, il Natale può evocare ricordi dolorosi o un senso di isolamento profondo.

La storia che vi raccontiamo oggi parla proprio di questo: la solitudine più profonda che la notte di Natale conduce verso la fine. Siamo a Roma, dove un anziano si sarebbe spento la notte di Natale mentre era solo in casa.

roma anziano natale (1)

Roma, anziano muore da solo la notte di Natale: nessuno in casa con lui

L'uomo viveva nel quartiere Torrevecchia, e quella notte era da solo. La scoperta della sua morte è avvenuta nel pomeriggio di ieri. La vittima aveva 66 anni: il suo cuore ha smesso di battere nell'appartamento in cui viveva, da solo, in via Gabriele Paleotti.
Ad accorgersi della strana assenza dell'uomo erano stati i suoi vicini: da qualche giorno non lo vedevano più uscire di casa, non c'erano notizie di lui. La chiamata al 112 e l'arrivo, sul posto dei carabinieri, fino all'amara scoperta. I militari, aiutati dai vigili del fuoco per entrare nell’abitazione, hanno trovato l'uomo chiuso in casa, senza vita. Riverso sul pavimento, la salma era già in avanzato stato di decomposizione.

A quanto si apprende, nessun segno di violenza sarebbe stato rinvenuto sul corpo dell'uomo da parte dei medici legali. Ad uccidere l'uomo sarebbe stato un malore fatale: a confermarlo sarà l'esame autoptico già disposto sul cadavere. Solo così si potranno accertare le cause del decesso.
Il 66enne viveva da solo nel suo appartamento, dopo il decesso della moglie, avvenuto qualche tempo prima.

Una triste coincidenza, quella che si è consumata a Roma: un anziano muore a Natale, da solo, senza alcun conforto. Un dramma che ci ricorda di quanto questi giorni di festa siano fantastici se vissuti in compagnia, ma orrendi per chi non ha più nulla o nessuno al mondo.

LEGGI ANCHE >>> Bari: le prime immagini di Maria Grazia, la neonata abbandonata in culla. "Piange, ma sta bene"