Emilia-Romagna, Alessandro scomparso da 3 anni. Mamma Roberta è disperata: "Nessuno più ci aiuta"

Emilia-Romagna Alessandro

Emilia-Romagna, Alessandro Venturelli è scomparso da 1117 giorni da Sassuolo. La disperazione della mamma su Rai 1

5 dicembre 2020. Questo l’ultimo giorno in cui Alessandro Venturelli ha trascorso insieme alla famiglia. E' sparito da Sassuolo ormai 1117 giorni fa: era un sabato di dicembre, il giovane si sveglia nervoso. Esce di casa, va dalla zia e ritorna a casa. Dopo pranzo è inquieto: qualcosa lo turba. Fa per uscire, dicendo ai genitori dice che sarebbe andato in giardino. Ma aveva già lanciato dalla finestra di camera sua uno zaino con alcuni effetti personali in giardino. Il papà capisce tutto, e lo riporta in casa.

Sono le 14.42, papà Roberto propone al figlio di fare un giro in macchina. Il cane, però, lo segue. L'uomo riporta dentro l'animale: Alessandro approfitta di quel momento per scappare. Il papà lo segue ovunque, ma del figlio nessuna traccia. Da quel giorno sono trascorsi 1117 giorni: decine le segnalazioni arrivate, foto giunte da tutta Europa. Ma nessuna svolta ancora nelle indagini, che ad oggi sono a un punto morto. Quando è scomparso non stava bene, viveva in un periodo di grande difficoltà. I genitori, Roberto e Roberta, non si sono mai arresi, e chiedono che le indagini per ritrovare il figlio vadano avanti.

Emilia-Romagna, Alessandro Venturelli scomparso: la disperazione di mamma Roberta

Dopo 3 anni siamo al punto di partenza, siamo circondati da un silenzio assordante. L’unico rumore lo facciamo io e marito. Ma siamo stanchi”, dice la donna intervistata da Eleonora Daniele, a Storie Italiane
Tanti i dubbi intorno a questo caso, classificato in un primo momento come allontanamento volontario. Il giovane era solito annotare le targhe delle auto che passavano dinanzi casa sua, ed un giorno disse alla madre: “Stai attenta”. Forse aveva paura, forse nascondeva qualcosa di più grande di lui, di cui, però, non poteva fare parola.

Emilia-Romagna Alessandro 1
Alessandro Venturelli e la mamma: il tatuaggio sul braccio del giovane



Ho pensato tanto a questo. Diceva: “Ho paura, stai attenta quando vai in giro, che non ti facciano del male”. Ha dormito con me per dieci giorni prima di allontanarsi. Quel che io e mio marito non siamo riusciti a farci dire, nonostante tutto il tempo che gli abbiamo dedicato, era che cosa stava succedendo. Davanti a tanto malessere, io volevo rispettare i suoi tempi, volevo fargli capire che ero lì per aiutarlo ed ascoltarlo, senza però fargli una pressione troppo forte. Avevo paura di farlo stare peggio. Certo, se avessi saputo che dopo dieci giorni non avrei più avuto tempo…”, dice Roberta.

Lo aveva anche portato dallo psicologo due giorni prima, e Alessandro aveva voluto che la mamma lo accompagnasse. La famiglia chiede che le indagini per ritrovare il ragazzo riprendano con convinzione. Alessandro ha dei tatuaggi sulle braccia. Le ultime segnalazioni di cittadini che dicono di averlo visto, sono arrivate da Napoli.

LEGGI ANCHE>>> La piccola Kata scomparsa da quasi 6 mesi: abbandonata un'altra pista di indagine