Commesso si sfoga sui social: "Quanto mi hanno lasciato di mancia due giorni prima di Natale", ma gli fanno notare un dettaglio

Commesso si sfoga sui social: "Quanto mi hanno lasciato di mancia due giorni prima di Natale", ma gli fanno notare un dettaglio

Un commesso di un negozio di animali si è sfogato si social per la mancia ricevuta prima di Natale ma una signora ha evidenziato un dettaglio.

In Italia, la tradizione di lasciare la mancia, sebbene meno radicata rispetto ad altri paesi, ha sempre rappresentato un gesto di apprezzamento per un servizio ben eseguito. Lasciare qualche moneta in più è una pratica comune, un piccolo segno di gratitudine per chi esegue un lavoro con professionalità e cortesia.

Durante il periodo di Natale, poi, il lasciare mance diventa un atto ancor più significativo. In questi giorni di festa, molti scelgono di lasciare mance più cospicue come segno di buon augurio e ringraziamento per l'anno trascorso. E poi, a Natale siamo tutti più buoni. Come dicevamo all'inizio, però, lasciare una mancia non è un obbligo. Anche a Natale. E, soprattutto, non esiste un limite minimo da lasciare al lavoratore. In alcuni casi, tutto ciò può causa malintesi e fraintendimenti creando discussioni e polemiche divisive. E' questo il caso della storia che vi stiamo per raccontare e del botta e risposta che ne è scaturito.

Lo sfogo del commesso sulla mancia ricevuta a Natale: il dettaglio scottante

Così, un ragazzo si è sfogato su un gruppo Facebook, denunciando una mancia ritenuta troppo bassa. Il giovane lavora come aiuto in un negozio di animali. Durante una giornata di lavoro, si accorge che una signora che ha portato il cane a lavare ha lasciato la mancia nel salvadanaio. Così, dopo aver espletato il servizio, decide di andare a controllare quanto le ha lasciato. I soli 20 centesimi regalati dalla signora fanno infuriare il giovane. "Non voglio manco i soldi, mi basta un grazie, ma se mi devi lasciare 20 centesimi due giorni prima di Natale mi sento un po' preso in giro", denuncia il giovane.

Commesso si sfoga sui social: "Quanto mi hanno lasciato di mancia due giorni prima di Natale", ma gli fanno notare un dettaglio
Lo sfogo del giovane lavoratore sui un gruppo Facebook

La reazione dei utenti del gruppo Facebook è stata tutt'altro che comprensiva. Forse il giovane non se lo aspettava, ma in molti hanno criticato le sue parole. In particolare, la risposta di una donna ha avuto molto successo. La signora ha innanzitutto definito 'scortese' il gesto del ragazzo di andare a controllare l'entità della mancia. Poi, ha messo in guardia il giovane dal non fare i conti in tasca alla gente se non si conosce la situazione economica delle persone. "Cerchiamo di non soffermarci sempre sul quanto o cosa, ricominciamo ad apprezzare i gesti, è anche Natale dai", con queste parola la signora ha ribaltato il ragionamento del giovane lavoratore. E voi, con chi siete d'accordo?

Commesso si sfoga sui social: "Quanto mi hanno lasciato di mancia due giorni prima di Natale", ma gli fanno notare un dettaglio
La risposta della signora che ha ricevuto ben 45 'mi piace'

LEGGI ANCHE: Sicilia, l'annuncio di lavoro per impacchettare i regali di Natale offre 2 euro l'ora: la giustificazione della datrice infuria il web: "Da mandargli la finanza"