Campania, vandalizzato l'albero di Natale installato 3 giorni prima, il sindaco: "Non è successo in nessun'altra città, non arrendiamoci"

Campania, vandalizzato l'albero di Natale installato 3 giorni prima, il sindaco: "Non è successo in nessun'altra città, non arrendiamoci"

In Campania, l'albero di Natale di un comune, installato solo tre giorni fa, è stato vandalizzato. Il sindaco Raffaele Bene esprime la sua indignazione e invita i cittadini a non lasciarsi scoraggiare da questo gesto barbarico.

Nella tranquilla piazza Cirillo di Casoria, comune della città metropolitana di Napoli, la comunità si è svegliata con una brutta sorpresa. L'albero di Natale, un'installazione luminosa alta 12 metri, che aveva portato gioia e festività, è stato vandalizzato. Gli ignoti hanno agito con dolo, tranciando i fili delle luci e causando danni all'installazione, spegnendo simbolicamente la luce della speranza e della celebrazione comunitaria.

Il sindaco di Casoria, Raffaele Bene, ha espresso profonda delusione e indignazione per questo atto vandalico. Con parole cariche di emozione, ha condannato il gesto, sottolineando come quest'azione vada oltre il semplice danneggiamento. Attraverso i suoi canali social, ha descritto l'atto come un attacco alla bellezza e allo spirito di solidarietà che caratterizzano il periodo natalizio, condividendo le immagini del degrado causato.

Campania, vandalizzato l'albero di Natale installato 3 giorni prima, il sindaco: "Non è successo in nessun'altra città, non arrendiamoci"
I fili dell'albero di Natale spezzati dai vandali forse con un taglierino

Albero di Natale vandalizzato in Campania: la reazione del sindaco

Nonostante il duro colpo, il sindaco Bene ha evidenziato la forza e la resilienza della comunità di Casoria. "Una maggioranza silenziosa coperta ancora una volta da azioni indegne di una società civile", ha scritto sui suoi profili social. Il primo cittadino ha messo in luce come, in altre città, simili atti di vandalismo non siano stati registrati, sottolineando l'unicità triste e ingiustificata di questo episodio. Il suo messaggio, oltre alla denuncia, contiene anche un appello per la comunità: "Non arrendiamoci ai barbari". 

Per questo, subito dopo l'individuazione dell'atto vandalico, sono subito partiti i lavori di ripristino dell'albero di Natale. "Dopo la nostra segnalazione sono arrivati in piazza gli operai della ditta che stanno intervenendo per il ripristino", ha tranquillizzato la comunità il sindaco di Casoria.

La magia del Natale sconfigge la barbarie

Questo incidente, sebbene tragico, rappresenta un'opportunità per la comunità di unirsi e dimostrare la propria forza. Il sindaco ha riaffermato l'impegno dell'amministrazione a costruire un luogo migliore per tutti i cittadini, insistendo sul fatto che questo atto non spezzerà lo spirito natalizio né la determinazione a migliorare la città. "La grandezza di una comunità si misura dalla sua capacità di affrontare le avversità", potrebbe essere questa la lezione che impariamo da questa storia. Casoria non si è arresa ai vandali, ma ha prontamente rialzato la testa. L'atto di vandalismo, in questo senso, ha generato un effetto imprevisto: è stato un catalizzatore per un rinnovato senso di unità e di impegno collettivo.

LEGGI ANCHE: Husky cerca per casa la padrona travestita da albero di Natale, il posto controllato è tutto da ridere: "Nessuno l'ha notato?"