Sicilia, l'annuncio di lavoro per impacchettare i regali di Natale offre 2 euro l'ora: la giustificazione della datrice infuria il web: "Da mandargli la finanza"

Sicilia, l'annuncio di lavoro per impacchettare i regali di Natale offre 2 euro l'ora: la giustificazione della datrice infuria il web: "Da mandargli la finanza"

Sta facendo molto discutere gli utenti di un gruppo sui social un annuncio di lavoro in Sicilia per impacchettare i regali di Natale.

Con l'avvicinarsi del Natale, i negozi si trovano ad affrontare un drastico aumento del carico di lavoro. Questo incremento non riguarda solo le vendite, ma anche tutto ciò che sta dietro le quinte: gestione delle scorte, assistenza ai clienti, e, anche, l'arte dell'impacchettamento dei regali. Infatti, durante il periodo natalizio, i negozi diventano le mete privilegiate per l'acquisto di regali. Dalle piccole boutique ai grandi magazzini, ogni esercizio commerciale si trasforma in un laboratorio di pacchetti e confezioni regalo. L'impacchettamento non è solo un servizio aggiuntivo, ma diventa parte dell'esperienza d'acquisto: un bel pacchetto aumenta il valore del regalo, trasmettendo cura e attenzione nei confronti della persona che lo riceverà.

Questo incremento stagionale della domanda e del lavoro porta molti negozi a cercare personale aggiuntivo. Gli annunci di lavoro si moltiplicano, e alcuni datori di lavoro si mettono alla ricerca di personale da relegare solo al confezionamento dei regali. Tuttavia, come accade anche in altri periodi dell'anno, bisogna sempre stare all'erta poiché ci sono persone che, sfruttando l'atmosfera del Natale in cui siamo tutti più buoni, cercano di approfittarsene.

Regali di Natale: l'annuncio choc in Sicilia

Così, un negozio di un centro commerciale di Catania, in Sicilia, a causa dell'enorme carico di lavoro, ha avuto l'idea di mettersi alla ricerca di una figura che avrebbe aiutato nell'impacchettamento dei regali. Un ragazzo interessato all'annuncio, quindi, ha contattato la datrice di lavoro per chiedere maggiori informazioni sulla paga e l'orario di lavoro. Purtroppo, però, ha fatto una triste scoperta. La signora, infatti, per circa 9 ore di lavoro, con un'ora di pausa, è disposta a offrire al candidato 15 euro! Ovvero, circa 2 euro all'ora. La datrice di lavoro si è anche giustificata, affermando che si tratta in realtà di lavoro volontario.

Ma cosa c'è di volontario nell'impacchettare regali per un negozio privato all'interno di un centro commerciale? La giustificazione della signora ha mandato su tutte le furie gli utenti del gruppo Facebook in cui è stato pubblicato l'annuncio, attualmente scomparso dalle piattaforme di lavoro. "Da mandargli la finanza", ha commentato un membro del gruppo. Un altro signore ha consigliato di far vedere la foto della conversazione tra candidato e datrice di lavoro all'ispettorato del lavoro. "2 euro all’ora, magari per sentirsi sbraitare addosso la gente che ha fretta di fare i regali dell’ultimo minuto, che spettacolo", ha ironizzato una signora. Purtroppo, però, c'è poco da ridere. Un annuncio del genere è davvero da denuncia.

Sicilia, l'annuncio di lavoro per impacchettare i regali di Natale offre 2 euro l'ora: la giustificazione della datrice infuria il web: "Da mandargli la finanza"
La conversazione tra il candidato e la datrice di lavoro

LEGGI ANCHE: Emilia-Romagna, datore offre lavoro con paga di circa 9 euro all'ora ma i candidati fanno notare un dettaglio dell'annuncio