Sicilia, l'annuncio di stage a 450 euro al mese per 40 ore settimanali indigna il web per un dettaglio disumano: "Questo è sfruttamento"

Sicilia, l'annuncio di stage a 450 euro al mese per 40 ore settimanali indigna il web per un dettaglio disumano: "Questo è sfruttamento"

Un datore di lavoro in Sicilia offre uno stage a 450 euro al mese per 40 ore settimanali, ma un altro dettaglio dell'annuncio ha ulteriormente indignato il web.

La Sicilia è un'isola che con il suo patrimonio culturale unico e le sue bellezze mozzafiato, ogni anno, attira tantissimi turisti da tutto il mondo. Tuttavia, dietro questo scenario idilliaco, si cela una realtà più complessa e difficile, soprattutto per quanto riguarda il mondo del lavoro e le prospettive future per i giovani. Negli ultimi anni, la regione, come gran parte del Sud Italia, è stata testimone di una costante migrazione dei suoi giovani verso il Nord del paese o verso altri paesi europei. Questo fenomeno, noto come "fuga dei cervelli", evidenzia le difficoltà e le limitate opportunità che i giovani si trovano ad affrontare nella loro terra natale.

Le ragioni dietro questa migrazione di massa sono molteplici. Una delle principali è la scarsità di opportunità lavorative. Nonostante il Sud Italia abbia molto da offrire in termini di risorse naturali e culturali, la mancanza di investimenti, la burocrazia lenta e a volte la presenza di sistemi clientelari ostacolano la creazione di nuovi posti di lavoro e la meritocrazia. Così, chi è capace, è costretto ad andare via per trovare un futuro consono alle proprie aspettative. L'annuncio di lavoro che stiamo per mostrarvi non fa altro che confermare questa situazione.

L'inquietante dettaglio dell'annuncio di stage in Sicilia

Questo annuncio di stage è stato pubblicato in un gruppo su Facebook in cui è possibile condividere offerte di lavoro ambigue e poco chiare. Un'azienda di Catania operante nel settore della ricerca e dell'ospitalità è alla ricerca di un tirocinante per le attività di segreteria didattica e generale. L'azienda offre un rimborso spese che nel primo anno passerà da 450 a 550 euro per un totale di 40 ore settimanali. Dopo lo stage iniziale, l'azienda propone un ulteriore stage o l'assunzione a tempo determinato per poi passare a tempo indeterminato nell'arco del triennio.

La ragazza che ha condiviso l'annuncio sui social ha fatto notare che "40 ore settimanali corrispondono a un vero e proprio sfruttamento". In effetti, la paga oraria sarebbe di circa 3,70 euro. Un utente, tuttavia, ha fatto notare un dettaglio che peggiora ancora di più il quadro generale. Infatti, il datore di lavoro richiede anche "flessibilità a lavorare nei giorni festivi". "Nel senso che si lavora anche la domenica per la stessa cifra e se sei brava/o puoi ambire ad un ulteriore stage? Ma seriamente fanno in Italia?", ha chiesto una ragazza con un mix di ironia e rabbia.

Sicilia, l'annuncio di stage a 450 euro al mese per 40 ore settimanali indigna il web per un dettaglio disumano: "Questo è sfruttamento"

LEGGI ANCHE: Emilia-Romagna, datore offre lavoro con paga di circa 9 euro all'ora ma i candidati fanno notare un dettaglio dell'annuncio