Napoli, usa un generatore a benzina per ricaricare la macchina elettrica e viene incolpato di inquinare, ma a chi lo accusa sfugge un dettaglio

Napoli, usa un generatore a benzina per ricaricare la macchina elettrica e viene incolpato di inquinare, ma a chi lo accusa sfugge un dettaglio

Un cittadino di Napoli ha ricaricato la macchina elettrica con un generatore a benzina ed è stato accusato di inquinare: in realtà, però, le cose non stanno veramente così.

L'ascesa delle auto elettriche rappresenta una vera e propria rivoluzione nel mondo dell'automotive. L'auto del futuro con il passare del tempo sta diventando sempre di più una realtà tangibile. Questo cambiamento è guidato sia dalla crescente consapevolezza ambientale che dall'innovazione tecnologica. Le auto elettriche, infatti, promettono una riduzione significativa delle emissioni di gas serra, contribuendo in maniera cruciale alla lotta contro il cambiamento climatico.

Inoltre, le auto elettriche sono anche più economiche in quanto ricaricare una macchina elettrica è di gran lunga meno caro che fare il pieno di benzina. Tuttavia, non mancano le sfide: la principale è l'autonomia limitata e i lunghi tempi di ricarica. Tuttavia, lo studio e la ricerca consentiranno sicuramente di superare anche questi limiti. Nel frattempo, però, chi possiede auto elettriche può trovarsi in situazioni anomale e ricorrere a metodi ingegnosi per risolvere gli imprevisti.

Napoli, usa un generatore a benzina per ricaricare la macchina elettrica e viene incolpato di inquinare, ma a chi lo accusa sfugge un dettaglio
Dal 2035, in UE, potranno essere immatricolate solo auto elettriche

Ricarica la macchina elettrica con un generatore a benzina: è polemica a Napoli

Un esempio di queste situazioni impreviste è dato da un video che sta facendo il giro del web. Il filmato mostra come, in una non meglio specificata località nella zona di Napoli, un'autista abbia usato un gruppo elettrogeno a benzina appoggiato su un camion per ricaricare l'auto elettrica. Non è chiaro il motivo di questa bizzarra scelta. Probabilmente, l'auto aveva finito la ricarica e nelle vicinanze non era presente una colonnina per ricaricare l'auto. Dopotutto, l'infrastruttura per la ricarica delle auto elettriche, soprattutto al Sud Italia, non è molto sviluppata. L'ingegnosa soluzione, però, ha suscitato un dibattito sul web.

In molti, infatti, hanno fatto notare che, usando benzina per alimentare il gruppo elettrogeno, si inquina allo stesso modo che con una normale macchina a benzina. Tuttavia, un utente ha fatto notare che le cose non stanno effettivamente così. "Caricare un'auto elettrica con generatore a benzina è più efficiente rispetto ad usare direttamente benzina, dato che il generatore lavora a giri costanti mentre l'auto no", ha spiegato l'utente del web. Anche un altro utente si è accodato alla spiegazione: "Per capirlo bisogna fare un piccolo ragionamento, uno sforzo che non possiamo pretendere dagli italiani". Un altro utente, invece, ha commentato l'evento con un pizzico di ironia: "Questo sarà il futuro del soccorso stradale in Italia". Scherzi a parte, potrebbe davvero essere necessario, in futuro, soccorrere le auto elettriche rimaste senza ricarica in questo modo.

Napoli, usa un generatore a benzina per ricaricare la macchina elettrica e viene incolpato di inquinare, ma a chi lo accusa sfugge un dettaglio
Un fotogramma del video che mostra il gruppo elettrogeno collegato alla macchina elettrica

LEGGI ANCHE: Strage in Campania, schianto terrificante tra tre auto: "La scena è terribile"