Chiara Ferragni stravolta, ammissione sul Pandoro-gate: "Errore in buona fede", maxi donazione al Regina Margherita

chiara ferragni

Chiara Ferragni riappare sui social: l'imprenditrice rompe il silenzio sul caso del pandoro-gate, lo scandalo che l'ha travolta e ha danneggiato fortemente la sua immagine. In un  videomessaggio le scuse e l'annuncio. "Dono 1 milione di euro all'ospedale Regina Margherita"

Dopo giorni di silenzio, Chiara Ferragni riappare sui social. L'imprenditrice digitale milanese è stata nei giorni scorsi travolta da un vero e proprio scandalo, legato al Pandoro Pink Christmas griffato Chiara Ferragni. Per il quale l'Antitrust le ha contestato una pratica commerciale scorretta. In buona sostanza, per l'autorità la fashion blogger avrebbe lasciato  intendere ai consumatori che, acquistando il dolce, "avrebbero contribuito a una donazione all'Ospedale Regina Margherita di Torino". Soldi che, secondo i tanti che in buona fede l'hanno acquistato, sarebbero stati utilizzati per acquistare un macchinario per le cure terapeutiche dei bambini affetti da Osteosarcoma e Sarcoma di Ewing. Così non era: equivoco nato "per un errore di comunicazione", come detto da Ferragni in questo videomessaggio.

Chiara Ferragni sul Pandoro-gate videomessaggio di scuse: "Farò tesoro di quest'errore"

Ferragni riappare in un videomessaggio in cui appare sconvolta, capelli legati e voce rotta dall'emozione. "Ciao a tutti, sono sempre stata convinta che chi è più forte ha la responsabilità morae di fare del bene. Questi sono i valori che hanno sempre spinto me e la mia famiglia, e questo è quello che insegniamo ai nostri figli. Gli insegniamo anche che si può sbagliare, e che quando capita bisogna ammetterlo e, se possibile, rimediare all'errore fatto, e farne tesoro. Questo è quello che voglio fare ora: chiedere scusa, e dare concretezza a questo mio gesto. Devolverò 1 milione di euro al Regina Margherita, per sostenere le cure dei bambini, ma non non basta. Lo voglio fare pubblicamente, perché mi sono resa conto di aver commesso un errore di comunicazione, di cui farò tesoro in futuro, separando completamente qualsiasi attività di beneficenza, che ho sempre fatto e che continuerò a fare, dalle attività commerciali". La voce della Ferragni è tremante, a stento sembra trattenere le lacrime.

"Farò tesoro di quest'errore"

"Perché anche se il fine è buono se non c'è stato un controllo sufficiente sulla comunicazione, si possono generare degli equivoci. Impugnerò il provvedimento della AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ndr), perché lo ritengo sproporzionato e ingiusto. Il mio errore in buona fede è stato legare quella comunicazione di un’attività commerciale a una di solidarietà. Purtroppo si può sbagliare, mi spiace averlo fatto e mi rendo conto che avrei potuto vigilare meglio. Ma se la sanzione dovesse essere, come io spero, inferiore a quella decisa dalla AGCM, la differenza verrà aggiunta al milione di euro. Nei prossimi giorni parlerò con il Regina Margherita per capire come l'ospedale userà la cifra da me donata, e vi racconterò periodicamente tutti gli aggiornamenti. Il mio errore rimane, ma voglio far sì che da questo errore si generi qualcosa di costruttivo, e di positivo".

LEGGI ANCHE >>> Ferragnez, Fedez vaga nell'armadio di Chiara: incredibile cosa c'è dentro