La ricetta della frittata dell'Antica Roma: un insolito ingrediente addolcisce questo piatto di cucina sperimentale

Un influencer ha provato a preparare la frittata così come la cucinavano nell'Antica Roma: ecco la ricetta e tutti i passaggi.

Un influencer ha provato a preparare la frittata così come la cucinavano nell'Antica Roma: ecco la ricetta e tutti i passaggi.

Nonostante quanto si possa credere, l'alimentazione nell'Antica Roma era varia e ricca di sapori. La dieta tipica degli antichi romani era formata da cereali, verdure, legumi, carne, pesce e frutta. Tra tutti questi alimenti, i cereali sicuramente la facevano da padrone. Tra i più comuni troviamo frumento, orzo e farro. I romani utilizzavano il frumento per la preparazione del pane, il cibo più comune di tutti. L'orzo, invece, veniva usato principalmente per preparare la birra. I romani consumava anche tante verdure, soprattutto carote, cipolle, porri e cavoli. Di solito, i romani le mangiavano crude, ma, non di rado, venivano anche cotte e conservate sott'olio.

Ovviamente, l'alimentazione degli antichi romani non poteva essere priva di proteine. Il pesce e la carne, anche se erano considerati alimenti di lusso, trovavano posto nelle case dei cittadini più ricchi. La carne più comune era quella di maiale, ma si consumava anche carne di manzo, di pecora e di pollo. Tra i pesci, invece, erano molto diffusi il tonno, il salmone, l'aringa e il merluzzo. Un'altra importante fonte proteica della dieta degli antichi romani erano le uova. Proprio questo alimento è il protagonista della ricetta che andremo a scoprire quest'oggi.

La ricetta della frittata dell'Antica Roma: un insolito ingrediente addolcisce questo piatto di cucina sperimentale
Frittata dell'Antica Roma: mangiarla è un tuffo nel passato

La ricetta della frittata dell'Antica Roma

Dario Paladino, autore della pagina social Pillole di Cultura ha diffuso la ricetta della frittata dell'Antica Roma e ha provato lui stesso a cucinarla in un video diventato rapidamente virale. La ricetta, come spiega Dario, è conservata in un libro di cucina del I secolo d.C. Oltre alle uova, gli altri ingredienti per cucinare questa frittata sono i seguenti:

  • latte;
  • olio;
  • miele;
  • sale;

Per prima cosa, bisogna aprire 2 uova in una ciotola. Quindi, Dario versa nella ciotola anche 100 ml di latte e mischia il tutto. Il composto, quindi, va cotto in una padella con dell'olio caldo. Una volta cotta su un solo lato, la frittata può essere servita in un piatto. Quindi, è possibile aggiungere due condimenti: il miele e il pepe. Insomma, si tratta di una ricetta molto semplice e veloce per una colazione fuori dal comune. Dopo averla assaggiata, Dario ha espresso un giudizio estremamente positivo sulla frittata dell'Antica Roma. Nei commenti, un utente ha fatto notare che la ricetta presente un ingrediente che non era diffuso nell'Antica Roma, ovvero il pepe. Tuttavia, Dario ha spiegato che il pepe si poteva trovare nell'Antica Roma, ma era molto caro. Di conseguenza, possiamo supporre che questa era una ricetta riservata solo alle fasce più ricche della popolazione romana. Sebbene, al giorno d'oggi, è sicuramente alla portata di tutti.

LEGGI ANCHE: Pasta alla Norma, la ricetta originale dalla tradizione siciliana: "Da leccarsi i baffi"