Calabria, cerca lavoro e denuncia sui social: "Stage a 400 euro al mese, uno schifo", ma gli utenti fanno notare un dettaglio

Calabria, cerca lavoro e denuncia sui social: "Stage a 400 euro al mese, uno schifo", ma gli utenti fanno notare un dettaglio

Una signora della Calabria denuncia un annuncio di lavoro per uno stage a 400 euro al mese ma gli utenti del web le fanno notare un dettaglio.

Gli stage lavorativi sono ormai diventati una tappa obbligatoria nel percorso professionale di molti giovani. Queste esperienze, in teoria, dovrebbero offrire un primo assaggio del mondo del lavoro e sono pensate per fornire agli stagisti competenze pratiche e una comprensione più approfondita del settore. Per gli stagisti, il tirocinio rappresenta un'occasione unica per mettere in pratica le conoscenze teoriche acquisite durante gli studi e per fare esperienza. Inoltre, può essere anche un trampolino di lancio verso future opportunità di lavoro.

Tuttavia, c'è un lato oscuro in questo fenomeno. In alcuni casi, infatti, le aziende sfruttano gli stage come un modo per ottenere lavoro a basso costo e risparmiare. Questo approccio non solo sminuisce il reale valore degli stage, ma sfrutta la crisi lavorativa che l'Italia sta vivendo a discapito dei giovani e di chi è in cerca di lavoro. Il problema delle aziende che vedono gli stage semplicemente come un modo per ridurre i costi del personale è una realtà preoccupante e una signora ha denunciato una situazione a suo dire scandalosa sui social.

L'offerta di stage in Calabria: 400 euro al mese

Su un gruppo Facebook dedicato agli annunci di lavoro ambigui e poco chiari, una signora ha condiviso un annuncio di lavoro che non le è piaciuto di un negozio di abbigliamento a Reggio Calabria. La retribuzione per il ruolo di commessa è di 400 euro al mese in base a un contratto di stage/tirocinio. Come spiegato nell'annuncio, la risorsa, da impiegare in due negozi di abbigliamento per donna e bambini, dovrà occuparsi dell'accoglienza clienti, del processo di vendita e dell'allestimento della merce nelle vetrine e sugli scaffali. Il contratto di tirocinio durerebbe 6 mesi.

"Direi che è veramente uno schifo e non dico altro! La voglia di lavorare ormai me l'hanno fatta passare", ha denunciato la signora sui social. Tuttavia, alcuni utenti non sono stati d'accordo con la signora e hanno fatto notare un dettaglio. Le ore settimanali, infatti, sarebbero 25. La paga oraria, quindi, sarebbe di 4 euro. "Stage di 25 ore a settimana, ci sta come paga", ha scritto una signora.  "E' un normale stage formativo", ha commentato un altro membro del gruppo. Un'altra signora, invece, ha fatto notare che il periodo di stage è troppo lungo: "Ti fanno passare la voglia veramente. Questo è un tipo di lavoro che si impara dopo 1 massimo 2 settimane".

Calabria, cerca lavoro e denuncia sui social: "Stage a 400 euro al mese, uno schifo", ma gli utenti fanno notare un dettaglio
Le condizioni dell'offerta di lavoro in Calabria

LEGGI ANCHE: Lombardia, il datore di lavoro chiede il test QI: "Non meno di 80", lo sfogo sui social: "Per questa mansione non serve"