"Perché questo gambero rosso locale è 10 volte meglio di quello di Mazara del Vallo", la rivelazione di un pescivendolo

"Perché questo gambero rosso locale è 10 volte meglio di quello di Mazara del Vallo", la rivelazione di un pescivendolo

Un pescivendolo ha pubblicato sui social un video in cui spiega perché il suo gambero rosso locale è migliore di quello di Mazara del Vallo.

Il gambero rosso di Mazara del Vallo è una vera e propria gemma della cucina italiana. Questo ingrediente pregiato porta con sé il sapore del mare e le sue caratteristiche uniche sono date dalla zona in cui nasce e cresce. Pescato nelle acque cristalline che bagnano la costa occidentale della Sicilia, questo crostaceo è rinomato per il suo colore vivace e il gusto intenso, caratteristiche che lo hanno reso il più famoso e ricercato in tutta Italia e non solo. La sua unicità deriva da una combinazione perfetta di fattori: le acque pulite e profonde in cui vive, una dieta naturale che contribuisce al suo sapore distintivo e le tecniche di pesca sostenibili che ne garantiscono la qualità e la freschezza.

Gli chef consigliano di preparare il gambero rosso di Mazara del Vallo in modi che ne esaltino il sapore naturale, senza sovrastarlo con condimenti eccessivi. Che sia grigliato, saltato in padella con un filo d'olio extravergine d'oliva o protagonista di crudi di mare, ogni boccone di questo crostaceo è un'esperienza sensoriale che racchiude il gusto e il sapore del mare siciliano. Tuttavia, un pescivendolo romano ha avuto qualcosa da ridire sul gambero rosso più famoso d'Italia.

Il pescivendolo attacca il gambero rosso di Mazara del Vallo

Un pescivendolo romano ha pubblicato sui suoi social un video alquanto provocatorio in cui ha provato a spiegare perché non sempre il gambero rosso di Mazara del Vallo è superiore agli altri gamberi. Nel video, il pescivendolo prende dal bancone della sua pescheria un gambero rosso locale e afferma: "Questo sta 10 spanne sopra a quello di Mazara del Vallo abbattuto". Poi, argomenta la sua affermazione. Il pescivendolo spiega anche che si tratta di una sua opinione personale e che può anche sbagliarsi. "Questo è un gambero rosso locale di terza, terza si intende la misura, di Fiumicino", spiega il pescivendolo.

"Se noi stiamo a Mazara e ci mangiamo il gambero appena uscito dalla barca, so d'accordo con voi, Mazara è assoluta, ma i gamberi che la gente si mangia ai ristoranti o a casa, sono pescati 3-4 mesi prima, poi vengono lavorati a bordo, messi nelle cassette e venduti", afferma il pescivendolo. Il gambero rosso di Mazara del Vallo abbattuto, secondo il pescivendolo, "è un ottimo prodotto" ma inferiore per qualità a quelli locali freschi. Sui social, alcuni si sono detti d'accordo, mentre altri, tra cui un abitante di Mazara del Vallo ha difeso la qualità dei gamberi locali.

LEGGI ANCHE: Napoli, il treno della Circumvesuviana si ferma per un cane sui binari: l'eroico gesto del passeggero