Puglia, prof scopre di avere un tumore: il bellissimo gesto per i suoi studenti. "Il cuore grande di un'insegnante"

puglia professoressa

Puglia, prof scopre di essere malata: un tumore al pancreas. Lo splendido gesto per i suoi studenti: la storia da Bari

Un gesto di generosità squarcia il cielo del panorama accademico italiano. Silvana Ghiazza, docente dell'Università di Bari appassionata e pedagoga illuminata, ha lasciato un segno tangibile della sua vita e della sua battaglia contro la malattia. Alla luce di una diagnosi che avrebbe sconfortato molti, quella di un tumore al pancreas, la prof ha scelto una prospettiva diversa, caratterizzata da resilienza e speranza. Anziché arrendersi, la docente ha deciso di tramutare il proprio dolore in opportunità per altri. Una scelta che sottolinea l'innata vocazione al sostegno e all'insegnamento: quella, cioè, di donare il proprio patrimonio per gli studenti meno fortunati.

La Fondazione Silvana Ghiazza: un ponte verso il futuro per studenti e medici

Il 12 dicembre segna una data da ricordare, non solo per i congiunti di Silvana Ghiazza o per l'Università di Bari, ma per tutti quei giovani che beneficeranno del gesto di generosità della docente. Domani, infatti, avverrà la presentazione e l'inaugurazione, al museo Civico di Bari vecchia, della fondazione che porterà il nome della professoressa barese.
Un varco di speranza in un'atmosfera spesso annebbiata dalle incertezze del domani. Due borse di studio saranno l'emblema del suo amore per la medicina e per la letteratura, in un gesto che unisce la sua battaglia personale alla passione che ha animato tutta la sua carriera.

puglia prof

Ghiazza ha dedicato la propria esistenza all'educazione e alla crescita intellettuale, lasciando impronte indelebili nei cuori e nelle menti di coloro che hanno avuto il privilegio di incrociare il suo cammino. La trasformazione di una perdita personale in una vittoria collettiva è la quintessenza dell'insegnamento, inteso nell'ottica del bene incondizionato dello studente.

Puglia, prof dona il suo patrimonio agli allievi del domani: due borse di studio

Le borse di studio saranno una per medici specializzandi in oncologia, in omaggio alla lotta della professoressa contro il tumore. L'altra borsa, invece, servirà a coprire i costi di pubblicazione di tesi in letteratura, per rispecchiare la sua carriera accademica e il suo amore per le lettere.
In un mondo che spesso dimentica, Silvana Ghiazza ci lascia qualcosa che rimane: un'ispirazione continua per generazioni presenti e future. Oltre che un modello di coraggio e sacrificio che trasforma la perdita in una fonte perenne di speranza.

LEGGI ANCHE >>> Un Professore 2, buona la prima: perché la fiction di Rai 1 piace così tanto agli italiani