Rossella Cominotti, chi era la donna trovata morta in un hotel in Lombardia

Rossella Cominotti

Cremona, provincia sotto shock per la morte violenta di Rossella Cominotti: la donna è stata uccisa, il suo corpo ritrovato nella stanza di un hotel a Mattarana, in provincia di La Spezia

Un nuovo femminicidio scuote l'Italia. Quello di Rossella Cominotti, 53enne trovata morta in un hotel. Il corpo, con numerose ferite da arma da taglio, ritrovato in una stanza d'albergo di Mattarana, frazione del comune di Carrodano, in provincia di La Spezia. La vittima era la titolare di un'edicola a Bonemerse, piccolo paese in provincia di Cremona, conosciuta, insieme al marito, da tutti in zona. Fino al delitto che nessuno, finora, sembra immaginasse.

Il marito di Rossella Cominotti è in stato di fermo: individuato dalle forze dell'ordine, Alfredo Zenucchi, 57 anni originario di Gazzaniga (Bergamo) era, a quanto sembra, stato visto mentre usciva dall'hotel alle prime ore del mattino. Rintracciato, infine, a Pontremoli.

Il profilo della vittima: chi era Rossella Cominotti

Caschetto biondo, grandi occhi azzurri e un fisico esile, mingherlino. Rossella Cominotti appare sorridente dal profilo Facebook che sembrava curare con attenzione, mostrando le sue passioni e i suoi hobby. La si vede in sella a una grossa moto, e poi mentre, felice, accarezza il collo di un cavallo e stringe tra le braccia un cucciolo di cane. La passione per gli animali e per le belle serate, in cui sfoggiare un look deciso, anfibi e camicetta. Raccontava questo di sé Rossella, prima di essere brutalmente ammazzata.

Rossella Cominotti 1

Tutti i sospetti per il momento per l'omicidio della donna ricadono sul marito, ma saranno gli inquirenti a chiarire cosa sia accaduto in quella stanza d'hotel che marito e moglie avevano prenotato.
L'edicola rilevata qualche mese fa, e poi il cartello, apparso circa dieci giorni fa, in cui si comunicava alla clientela che l'attività sarebbe rimasta chiusa. La preoccupazione dei compaesani di Rossella Cominotti si è fatta, purtroppo, concreta.