Omicidio Giulia Cecchettin, Laura Boldrini attacca la destra sulla violenza di genere: "I fatti dimostrano l'arretratezza del Governo"

Omicidio Giulia Cecchettin, Laura Boldrini attacca la destra sulla violenza di genere: "I fatti dimostrano l'arretratezza del Governo"

La deputata del PD Laura Boldrini ha attaccato la destra in merito alla questione della violenza di genere sollevata dall'uccisione di Giulii Cecchettin.

Subito dopo il tragico omicidio di Giulia Cecchettin da parte dell'ex fidanzato Filippo Turetta, il mondo della politica, da destra e sinistra, si è unito per un'istante. Frutto di questa convergenza è stato il ddl contro la violenza di genere approvato all'unanimità il 21 novembre scorso. Il decreto legge mira innanzitutto al potenziamento di alcuni strumenti per prevenire i femminicidi: ammonimento, braccialetto elettronico e distanza minima di avvicinamento.

La maggioranza di Governo ha anche approvato due ordini del giorno avanzati dal Partito Democratico. Tuttavia, già allora, erano visibili le prime crepe tra destra e sinistra sulla maniera in cui gestire il problema. In particolare, aveva fatto discutere la scelta di affidare il progetto nelle scuole Educare alle relazioni al professore Alessandro Amadori definito da Ilaria Cucchi, deputata di Alleanza Verdi Sinistra, un "negazionista della violenza di genere".

L'affondo di Laura Boldrini contro la destra sulla violenza di genere

In occasione dei funerali di Giulia Cecchettin, che si sono svolti questa mattina a Padova, la deputata del PD Laura Boldrini è tornata a criticare la destra sulle misure messe in campo per contrastare il fenomeno della violenza di genere. "La mia preoccupazione nasce dal fatto che questa destra di Governo ostacola l'educazione affettiva e sessuale nelle scuole", ha affermato laura Boldrini ai microfoni de L'aria che tira, il programma condotto da David Parenzo su La7.

Le espressioni usate in aula dai politici del centrodestra che hanno criticato l'introduzione dell'ora di educazione sessuale e affettiva nelle scuole, secondo Laura Boldrini, dimostrano "l'arretratezza" del Governo. Laura Boldrini ha anche accusato la destra italiana di non aver votato a favore della ratifica della Convezione d'Istanbul sulla prevenzione e la lotta contro la violenza della donne e la violenza domestica in sede europea. Dopo un breve periodo di convergenza e comprensione, quindi, riprende l'aspro dibattito tra le due anime del paese sulla violenza di genere.

Omicidio Giulia Cecchettin, Laura Boldrini attacca la destra sulla violenza di genere: "I fatti dimostrano l'arretratezza del Governo"
La piazza antistante la basilica in cui sono stati celebrati i funerali di Giulia Cecchettin

LEGGI ANCHE: Giulia Cecchettin, l'Italia abbraccia papà Gino, Elena e Davide: funerali strazianti