Giulia Cecchettin, bufera sulla nonna Carla: "Se la ride", la polemica

giulia cecchettin nonna

Esplode l'odio dei social contro Carla Gatto, nonna di Giulia Cecchettin: la donna ha presentato un libro e ha rilasciato un'intervista in cui ad alcuni è parsa troppo distaccata

Ammorbidendo una celebre frase di Umberto Eco, i social sono diventati un po' lo strumento che chiunque utilizza per dire la propria. Per chiunque, intendiamo anche il più indelicato degli utenti, il meno dotato di sensibilità, e distacco. Non ha altra spiegazione la polemica sorta intorno a Carla Gatto, nonna della povera Giulia Cecchettin, studentessa di Vigonovo uccisa a 22 anni dall'ex fidanzato, Filippo Turetta. La donna sta ricevendo in queste ore una pioggia di critiche in seguito alla presentazione, avvenuta qualche giorno fa, di un suo libro di illustrazioni.

Gatto è una pittrice, e, come ha detto lei stessa ai giornali locali che l'hanno intervistata, ha pubblicato di recente, per presentarlo nei giorni scorsi, un libro che aveva già concepito in epoca Covid. La presentazione sarebbe stato un evento già programmato, ma caduto, come nessuno avrebbe mai potuto (né voluto) immaginare, negli stessi giorni in cui si effettuava l'autopsia sul cadavere della nipote. Tanto è bastato ai detrattori per scatenare l'odio nei confronti della nonna di Giulia, accusata di stare approfittando della morte della giovane per avere visibilità. Accuse senza senso, a cui se ne aggiungono altre. Relative all'atteggiamento secondo alcuni troppo distaccato e sereno con la donna ha parlato della vicenda.

Giulia Cecchettin, veleno contro la nonna Carla Gatto: "Se la ride"

Nell'intervista rilasciata dalla pittrice all'emittente tv locale Rovigo in Diretta, la nonna di Giulia Cecchettin, appare rilassata e a suo agio mentre risponde alle domande della giornalista. La quale la appella "la nonna d'Italia", nomignolo accolto da Carla Gatto con un sorriso che cela una ironica intolleranza, e un "oh mamma", detto in labiale, sempre sorridendo. Atteggiamento disteso che non è piaciuto a molti utenti, che in queste ore stanno ricondividendo l'intervista, dicendone di tutti i colori.

"Ho visto questo video mentre pranzavo e ho dovuto smettere di mangiare, perché la nausea è arrivata assieme all’arrabbiatura", scrive qualcuno su Facebook. "Risulta molto stridente questa apparente distanza emotiva in giorni in cui la povera Giulia è ancora in obitorio". I commenti più feroci compaiono, però, su Instagram e TikTok: "Se la ride quando a sua nipote non hanno ancora fatto i funerali: vergogna".

Polemiche sterili, polemiche crudeli, contro una famiglia che continua ad essere ingiustamente bombardata dagli utenti.

LEGGI ANCHE >>> Elena Cecchettin, parole mai sentite prima in tv: perché il suo messaggio è più urgente che mai