Fake carbonara, la ricetta di Max Mariola con due ingredienti d'eccellenza

FAKE CARBONARA, LA RICETTA DI MAX MARIOLA CON DUE INGREDIENTI D'ECCELLENZA

Lo chef Max Mariola ha proposto la sua versione della fake carbonara: un piatto che assomiglia alla carbonara ma non ha le uova.

La carbonara è forse uno dei piatti più famosi della cucina italiana. Il successo di questo piatto sta nella sua semplicità e nella sua bontà. Uova, guanciale, spaghetti e pecorino. Questi sono i pochi ingredienti necessari per cucinare un'ottima carbonara. Poi, ovviamente ci sono tante varianti di preparazione. C'è chi usa solo il tuorlo delle uova e chi preferisce aggiungere anche un albume. C'è anche chi utilizza un mix di pecorino e parmigiano. E c'è anche chi ha inventato dei piatti che, sebbene esteticamente assomiglino a una carbonara, non sono il piatto più famoso della tradizione culinaria romana.

Fake carbonara, la ricetta di Max Mariola con due ingredienti d'eccellenza
La carbonara è un piatto diffuso non solo in Italia, ma in tutto il mondo

La fake carbonara di Max Mariola

Per cucinare la fake carbonara, lo chef romano Max Mariola utilizza due ingredienti particolari: lo zafferano per conferire il colore giallo e il ciauscolo, un insaccato tipico delle Marche, al posto del guanciale.

Gli altri ingredienti usati dallo chef sono:

  • Spaghettoni
  • Limone
  • Formaggio Pecorino marchigiano
  • Sale
  • Pepe

Per prima cosa, Max Mariola inizia a preparare il ciauscolo. Lo spella, lo taglia a pezzettini e lo fa rosolare in padella per fargli cacciare il grasso, proprio come si fa con il guanciale. Poi, lo chef mette in infusione lo zafferano in una ciotola con una grattugiata di scorza di limone e acqua tiepida, fino a farla diventare gialla. A questo punto, Max Mariola cala lo spaghettone nell'acqua che bolle. Nella padella con il grasso del ciauscolo a fuoco lento, nel frattempo, aggiunge un po' di infusione di zafferano. Poi, aggiunge anche la pasta leggermente cotta che va finita di cuocere in padella con l'infusione di zafferano e il grasso del ciauscolo. Quando l'infusione di zafferano è stata assorbita e gli spaghettoni hanno assunto la colorazione gialla tipica della carbonara, è arrivato il momento di mantecare il tutto con il pecorino e il ciauscolo. Quindi, è possibile procedere con l'impiattamento e godersi la fake carbonara.

LEGGI ANCHE: Zuppa autunnale, il piatto ideale per le giornate di freddo: la ricetta di Cooker Girl