Pensioni, Elsa Fornero sbugiarda Matteo Salvini e spiega: "Qual è il problema dell'Italia"

Pensioni, Elsa Fornero sbugiarda Matteo Salvini e spiega: "Qual è il problema dell'Italia"

L'economista Elsa Fornero, ospite a L'aria che tira, ha duramente attaccato Matteo Salvini e ha illustrato il problema dell'Italia per quanto riguarda le pensioni.

La questione della riforma pensionistica continua a essere di primaria importanza in Italia. Nonostante le promesse di Matteo Salvini, tuttavia, il Governo, per mancanza di fondi, non ha ancora superato la riforma Fornero che introduce in Italia il sistema pensionistico contributivo. La manovra finanziaria del 2024, al momento, prevede solo Quota 104, ovvero la possibilità di andare in pensione a 61 anni con 35 anni di contributi.

"Ci sono dei vincoli anche per coloro che amano raccontare bugie grandi come una casa", ha spiegato Elsa Fornero, ospite a L'aria che tira su La7, in riferimento al mancato superamento della sua riforma pensionistica da parte di Salvini. L'ex ministra, poi, ha spiegato che si potrebbero aggiungere dei correttivi per mandare prima in pensione le persone con problemi di salute o che devono accudire assiduamente altri cari.

Pensioni, Elsa Fornero sbugiarda Matteo Salvini e spiega: "Qual è il problema dell'Italia"
Matteo Salvini vuole che il Governo opti per il superamento della legge Fornero sulle pensioni

Dopo l'attacco a Salvini, Fornero spiega il problema dell'Italia sulle pensioni

Il problema principale per quanto riguarda il sistema pensionistico italiano, però, secondo Elsa Fornero, è un altro. "Siamo un paese in cui ci sono ancora troppe poche persone che lavorano", ha spiegato l'ex ministra. Inoltre, Elsa Fornero ha anche affermato che le misure pensionistiche successive alla sua riforma, in particolare Quota 100, hanno dimostrato il fallimento di "un'altra bugia detta a gran voce, secondo cui per fare il lavoro per i giovani bisogna mandare prima in pensione gli altri". 

"Non è vero, nei paesi in cui l'occupazione è decisamente più altra della nostra, tipo il 76% della Germania e si avvicina all'80% nei paesi nordici, c'è il lavoro per i giovani, c'è lavoro per le donne e c'è lavoro per i lavoratori anziani in buona salute", ha detto Elsa Fornero. "Non possiamo pensare di addossare un conto crescente delle pensioni su un numero decrescente di giovani, i quali a un certo punto se ne vanno fuori", ha concluso Elsa Fornero.

LEGGI ANCHE: Matteo Renzi attacca Giorgia Meloni sul caso Delmastro: "Lo difende, ecco perché"