Napoli, cadavere in avanzato di decomposizione: è di una 57enne, ipotesi femminicidio

napoli cadavere

Napoli, cadavere in avanzato stato di decomposizione ritrovato all'interno di un bungalow a Capaccio Paestum, in provincia di Salerno. Identificato dagli inquirenti, si tratta della 57enne napoletana Virginia Petricciuolo

Un vero e proprio giallo quello intorno alla morte di Virginia Petricciuolo, 57enne di Napoli ritrovata cadavere all'interno di un bungalow. La donna, originaria di Napoli ma residente a Portici, potrebbe essere stata vittima di un femminicidio. Questa la principale ipotesi al vaglio degli inquirenti, dal momento che, dall'analisi autoptica sul cadavere, ritrovato in avanzato stato di decomposizione, sono stati ritrovati segni di strangolamento sul collo. Diversi gli indizi da cui partire per ricostruire l'esatta dinamica di quello che a tutti gli effetti sembrerebbe essere stato un omicidio.  

napoli cadavere
Virginia Petricciuolo


Napoli, cadavere di una donna in avanzato stato di decomposizione: il ritrovamento

Il corpo della donna era stato ritrovato già lo scorso 10 novembre. A scoprirlo, una delle proprietarie della struttura turistica all'interno della quale si sarebbe consumato il delitto. La donna, avvertendo un odore nauseabondo provenire da uno dei bungalow, ha aperto la porta della struttura, e ha fatto l'amara scoperta.

Sul posto era già stata ritrovata la carta d'identità della vittima, ma gli inquirenti hanno atteso l'esito dell'autopsia per confermare che si trattava proprio di Virginia Petracciuolo.
Un altro indizio fa pensare che si sarebbe trattato di un omicidio. Nel bungalow, infatti, sono stati ritrovati anche i resti di un pasto. La donna potrebbe essere stata uccisa al termine di quell'ultimo pranzo, o cena, consumato probabilmente insieme al suo assassino.

Un altro elemento misterioso è rappresentato dal periodo in cui la donna sarebbe stata uccisa. Il cadavere si trovava all'interno della struttura da almeno un mese. Consideriamo che si tratta di una struttura turistica aperta solo in estate: Capaccio Paestum in inverno è un comune poco frequentato, una di quelle località che si popolano solo con la stagione estiva. Che cosa ci faceva lì Virginia, e soprattutto, con chi era? Domande a cui gli inquirenti proveranno a rispondere nei prossimi giorni. Un vero e proprio giallo, che probabilmente sarà classificato anche questo tra i femminicidi. Sotto shock la comunità di Portici, in cui la vittima viveva.

LEGGI ANCHE >>> Accoltellata 30 volte dall'ex, Dory ce l'ha fatta: "Non volevo morire, viva per mio figlio"