"Sono un capitano dei Nas, quindi non pago": cibi e bevande 'a scrocco', scoperto carabiniere furbetto

capitano nas scrocco (2)

Emilia-Romagna, scovato carabiniere 'furbetto': avrebbe preteso di non pagare alcunché dei servizi e dei prodotti consumati fingendo di essere dei Nas

Un carabiniere sarebbe stato degradato e rimosso dopo che le forze dell'ordine avrebbero scoperto alcuni suoi comportamenti 'furbetti'. Come riporta Il Resto del Carlino, la vicenda risalirebbe a diversi anni fa e si sarebbe svolta in Emilia-Romagna. Il soggetto in questione sarebbe stato un appuntato scelto dei carabinieri che avrebbe svolto servizio in diversi comandi territoriali tra i comuni di Ravenna e Cesenatico.

Un suo solito comportamento errato avrebbe però, attirato un po' troppo l'attenzione. Il militare, a quanto pare, si presentava presso hotel e locali delle zone in cui viveva, dicendo di essere un capitano dei Nas. Informazione con cui avrebbe indotto, quindi, nelle attività a cui si rivolgeva, una sorta di velata 'minaccia' di controlli. Approfittando di una carica, di fatto, fittizia, l'uomo avrebbe quindi 'scroccato' numerosi servizi e consumazioni, senza mai mettere mano al portafogli.

capitano nas scrocco (1)


"Sono un capitano dei Nas: non pago": bevande, hotel e cibi 'a scrocco'

Camere di hotel, servizi in spiaggia, cibi e bevande: tutto completamente gratis. Una eterna vacanza sulle spalle degli altri, infangando, al tempo stesso, un'intera categoria. Il carabiniere si sarebbe approfittato di questa situazione, a quanto pare, per mesi interi.
Ma questa vacanza, finalmente, è terminata con una condanna a due anni di reclusione (con pena sospesa) già passata in giudicato, oltre alla sanzione disciplinare della perdita del grado per rimozione.

Una vicenda che getta un'ingiusta luce sui militari dei Nas (Nuclei Antisofisticazione e Sanità dei Carabinieri).

LEGGI ANCHE >>> Filippo Turetta, parla il papà: "Mio figlio come un bambino, ha ucciso il suo angelo"