Femminicidi, la provocazione di Emma Bonino: "La risposta deve venire dagli uomini, cosa devono fare"

Femminicidi, la provocazione di Emma Bonino: "La risposta deve venire dagli uomini, cosa devono fare"

Emma Bonino, leader di +Europa, ha riacceso la luce sul tema dei femminicidi e lanciato un messaggio agli uomini.

La barbara uccisione di Giulia Cecchettin da parte del morboso e assillante fidanzato Filippo Turetta ha riacceso i riflettori sull'amara questione dei femminicidi e della violenza sulle donne. Elena, la sorella di Giulia, con le sue parole provocatrici nei confronti degli uomini, ha provato a scuotere alle fondamenta una società italiana malata in cui troppe donne muoiono a causa di uomini aggressivi e possessivi. A ormai diverse settimane dall'assassinio di Giulia Cecchettin, l'attenzione mediatica sul tema sta scemando e, per questo, Emma Bonino, la leader di +Europa, ha provato a riaccendere i fari sulla questione dei femminicidi con un provocatorio post sui social.

Emma Bonino torna sui femminicidi e lancia un appello agli uomini

"Dopo Giulia Cecchettin sono state ammazzate altre 3 donne in Italia", così esordisce Emma Bonino nel suo post per marcare l'importanza di non dimenticarsi del tema dei femminicidi. Secondo l'ex senatrice, il contatore dell'oblio "ha i minuti contati a quanto pare". Dopo l'indignazione generale, l'oceanica manifestazione del 25 novembre a Roma, il minuto di silenzio nelle scuole e nelle università e le promesse di cambiamento della politica, infatti, Emma Bonino ha denunciato la diminuzione dell'attenzione sul tema.

Tuttavia, Emma Bonino crede che "il rumore delle piazze e delle scuole debba continuare". E, per questo, la leader di +Europa lancia un appello agli uomini. "Abbiamo bisogno che siano gli uomini a schierarsi e a scendere in piazza. Perché se è da loro che parte la violenza è da loro che può partire la risposta più efficace", ha scritto Emma Bonino sui social. Affermazioni che, sicuramente, faranno indignare i difensori della responsabilità individuale che già si sono sentiti profondamente attaccati dalle parole di Elena Cecchettin sul mea culpa generale degli uomini.

LEGGI ANCHE: Gino Cecchettin, il selfie con la sua Giulia: "Era il giorno del tuo 22esimo compleanno"