Alessia Pifferi, "buttati tutti i vestitini della piccola Diana". Attesa per la perizia psichiatrica

alessia pifferi diana

Alessia Pifferi è in carcere: a giorni avverrà la perizia psichiatrica sulla donna, accusata per l'omicidio della figlia Diana, morta di stenti a Milano l'anno scorso

Una fine orribile, quella della piccola Diana, che ha sconvolto l'Italia. Una bambina di poco meno di due anni, morta di fame e sete nell'appartamento di Milano in cui viveva con la madre, Alessia Pifferi. La donna l'ha lasciata da sola per sei giorni, lasciando la piccola da sola con un biberon di 130 ml. Sufficienti, forse, per la mamma, a sfamarla in sua assenza. Ma così non è stato: la povera bimba è deceduta per disidratazione, una morta lenta e dolorosa.

Pifferi si trova nel carcere di San Vittore in una cella separata, protetta dalle altre detenute che nei mesi scorsi l'hanno aggredita. Per una misura di sicurezza, la donna è stata isolata per scongiurare eventuali nuovi episodi di violenza ai suoi danni. Abbiamo contattato Alessia Pontenani, l'avvocato difensore di Pifferi, a cui abbiamo fatto una domanda: come sta oggi Alessia Pifferi?

Alessia Pifferi, "di Diana buttati via tutti gli effetti personali": parla l'avvocato Pontenani

"Apparentemente sta bene, ma lei non fa mai domande del tipo: “Ma quando esco? Tra quanto tempo”, o cose così. Lei è tranquilla, tanto lo sa che è lì, e non sa che non ha più una casa. Non gliel’ho detto: leho detto di non guardare più la televisione. Lei non lo sa, poveretta. Semmai dovesse uscire, non ha più nessuno. La casa, i suoi affetti: una tragedia, veramente una tragedia. Tante persone mi hanno contattato per aiutarmi, e mi hanno tutti consigliato di non dirglielo".

La casa di Alessia Pifferi, quella, per intenderci, in cui Diana ha perso la vita, è stata data in affitto a tre cittadini di origine brasiliana.
Continua Pontenani: "Non ci sono più i vestiti della bambina, le sue cose. Hanno buttato via tutto. La mamma e la sorella sono tanto affrante e distrutte da questa situazione, si sono mostrate con indosso le maglie con la foto di Diana, e poi fanno sparire tutto quel che è appartenuto alla piccola. Hanno sgomberato tutto l’appartamento, hanno fatto sparire tutto: non c’è più nulla di Diana".

alessia pifferi diana 2
Alessia Pifferi

 

A breve la perizia psichiatrica

Su Alessia Pifferi è stata disposta una nuova perizia psichiatrica, che inizierà a giorni, dopo l'ultima udienza in cui il pm ha duramente attaccato quella precedente, stilata dalle psicologhe del carcere di San Vittore. Per il pubblico ministero, le dottoresse avrebbero come agevolato l'imputata, esagerando nell'analisi e stilando un profilo non attendibile.
Il 27 febbraio scadrà il termine per il depositare la nuova perizia, che servirà per la sentenza definitiva.

LEGGI ANCHE >>> Perizia psichiatrica, il caso di Alessia Pifferi: "Non sapeva in che anno fosse morta la piccola Diana"