Roma, tripla sosta selvaggia: record di inciviltà. La foto è da mani nei capelli

La segnalazione arriva da Twitter: record di inciviltà in pieno centro a Roma, dove ben tre cittadini hanno violato le medesime, elementari regole del Codice Stradale. Un disastro

Quando a infrangere la legge è un solo cittadino, lo si multa, con la speranza e l'ottimismo che la piccola punizione possa servire da esempio. A lui, affinché non commetta più quell'infrazione, e agli altri, affinché il monito serva da lezione a tutti e contribuisca a costruire una società migliore. Ma quando a sbagliare sono tutti, come ci si comporta?
Quando il menefreghismo e l'indifferenza verso le regole del vivere civile si diffondono come un virus, infettando ogni singola parte di quella società che va, così, allo sbando, dove trovare la forza di continuare a credere che un mondo migliore è possibile?

Il virus dell'inciviltà

Roma sembra infetta da questo virus, e ci duole dirlo. Le immagini che arrivano ogni giorno da ogni quartiere della Capitale, feriscono chi questa città la ama, e sogna per lei tempi migliori. Ma puntare il dito solo contro chi ha il compito di gestire, pulire e organizzare uno spazio pubblico, non è il modo migliore per viverlo. Perché, se è verissimo che un'amministrazione comunale, di Roma come di tutte le città del mondo, ha il compito di garantire il decoro della città di cui è a capo, è altrettanto vero che questo stesso compito ce l'ha anche il cittadino.

La colpa della sporcizia e del cattivo funzionamento delle cose, è evidente che non può essere solo scaricata su chi è più in alto nella scala dei compiti. Una lunga premessa che ci perdonerete, e che serve a introdurre la denuncia di cui vi parliamo oggi. Una foto che indigna per lo strano e assurdo mix di inciviltà racchiuso in un solo scatto.

Roma, la tripla sosta selvaggia: record di inciviltà

La foto in questione è stata condivisa su Twitter da @Segnalatore Seriale, a cui va dunque il merito della denuncia che rilanciamo. Lo scatto è stato realizzato in via Montello, tra i quartieri Prati e Flaminio, e ritrae un nemmeno tanto raro caso di tripla sosta selvaggia. Doppia fila su attraversamento pedonale di ben tre veicoli: una Smart bianca parcheggiata sulle strisce pedonali, accanto alla quale è stato posizionato uno scooter, sempre sulle strisce. A completare questo bel quadretto dell'inciviltà, un terzo veicolo, e cioè un'auto che è stata lasciata in doppia fila, sempre sulle strisce. Chapeu.
Ecco a voi quest'opera d'arte contemporanea:

roma tripla sosta selvaggia
Fonte: Segnalatore seriale_Twitter

Come si vede bene dallo scatto, attraversare, per il pedone, diventa così un'azione proibita. Non solo perché tra tutti questi ostacoli manca lo spazio materiale per camminare. Ma anche perché, pur superando i vari veicoli lasciati in sosta selvaggia, la visibilità per le auto che sopraggiungono è così scarsa, che si rischia pure di essere travolti.

LEGGI ANCHE >>> Roma, cittadino ha una geniale trovata per tenere alla larga i ladri dall'auto: "Ormai meglio scriverlo"