sabato, Settembre 30, 2023
HomeDi Tendenza"Caro benzina, ti scrivo una lettera", al banco frutta spunta il cartello...

"Caro benzina, ti scrivo una lettera", al banco frutta spunta il cartello più schietto di sempre

Il cartello che il proprietario di un negozio di frutta ha deciso di apporre, al posto dell'esposizione dei prezzi delle angurie, ci fa capire quanto il problema del caro benzina sia sentito in Italia.

Il prezzo della benzina continua a salire. Secondo le ultime rilevazioni del Mimit, e cioè il ministero delle Imprese e del Made in Italy, il prezzo medio del carburante nella rete autostradale ha raggiunto quota 2,019 euro. Prezzo che questa mattina è rimasto praticamente uguale, e cioè precisamente 2,018 euro. Per gli automobilisti italiani, che devono spostarsi per le vacanze, o tornare da queste ultime, si tratta di un prezzo davvero altissimo, che va a sommarsi ai rincari di altri prodotti e di altri servizi, che hanno costituito la cosiddetta 'stangata estiva' per l'economia e i consumatori italiani.

Come abbiamo riportato in questo articolo, ad esempio, il Codacons - Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori ha riportato che, negli ultimi mesi, il prezzo di alimenti come lo zucchero, il riso, le patate e l'olio d'oliva, è aumentato dal 26,7% in su. Beni alimentari utilizzatissimi in Italia, sia da soli che per la realizzazione di numerose pietanze e dei quali, dunque, difficilmente si può fare a meno.

Caro benzina: l'esilarante e sincero cartello comparso in un negozio ortofrutticolo

L'estate è stata colpita anche dal caro voli: soprattutto nei mesi di luglio e di agosto, infatti, i prezzi dei biglietti sono aumentati in maniera vertiginosa. Figuratevi che, ad agosto, un biglietto per le Isole Fiji, celebre destinazione turistica situata nel continente dell'Oceania, ha sfiorato, nel mese di agosto, addirittura i 20.000 euro. Un volo per Port Vila, invece, nell'arcipelago delle Vanuatu, ha persino superato i 30.000 euro. L'aumento del costo della benzina è stato, dunque, l'ennesimo problema da aggiungere ai precedenti.

caro benzina cartello

I cittadini italiani, si sa, non mancano di inventiva e, dunque, non ci si deve sorprendere se negli ultimi tempi, questi ultimi si siano schierati contro l'aumento dei prezzi del carburante in maniere decisamente fantasiose. Come il proprietario di un negozio ortofrutticolo all'aperto che, sulla lavagnetta dei prezzi dell'angurie, ha deciso di lasciare un messaggio molto sentito al problema del caro benzina. Vediamo di cosa si tratta.

caro benzina cartello
Il divertentissimo cartello contro il caro benzina, riportato da Cristiano Militello.

"Caro benzina, ti scrivo questa lettera per dirti che non sei più caro", si legge sulla lavagnetta. A pubblicare questa foto è stato Cristiano Militello, celebre conduttore radiofonico e personaggio televisivo. Militello, che conduce anche la rubrica 'Striscia il Cartellone' per il programma Mediaset 'Striscia la Notizia', ha intelligentemente riportato questa foto, per sottolineare quanto il problema del caro benzina sia sentito in Italia. Il cartello è sicuramente divertente, ma anche sincero: il fruttivendolo ha presentato la sua esigenza, e cioè quella di non dover più pagare un prezzo così alto per il carburante, in maniera fantasiosa ma efficace.

LEGGI ANCHE>>>Caro benzina, quanto guadagna lo Stato per ogni litro venduto?