cartello pacco corriere

Condomini, sul citofono compare un cartello ansiogeno indirizzato al corriere: "Siamo tutti un po' loro"

A pochi centimetri dal citofono, qualcuno ha incollato un cartello destinato a un corriere. La persona che lo ha scritto fa capire di aspettare con enorme ansia un pacco. Dall'uso delle parole, alle ripetizioni, si capisce che ci tiene davvero tanto.

Da quando acquistare su Internet è diventato la normalità, c'è una nuova categoria di eroi: i corrieri. Non vediamo l'ora che quel pacco che aspettiamo con ansia ci venga portato fino a casa. Quando la data di consegna non viene rispettata, poi, iniziano le preoccupazioni: il pacco sarà stato smarrito? Si è danneggiato e bisogna provvedere a una sostituzione? Il corriere ha avuto qualche contrattempo? Per fortuna, al giorno d'oggi, si hanno vari strumenti a disposizione per tracciare un pacco ed avere informazioni in tempo reale sulla sua geolocalizzazione.

Nelle piccole città, capita spesso che si instauri un rapporto personale con il corriere. Alcuni hanno il suo numero di cellulare e dunque i contatti sono ancora più facilitati. Quando si aspetta un pacco importante, come magari un nuovo cellulare o un videogioco, non vediamo l'ora che arrivi il giorno della consegna. E, per questo, nei limiti dell'educazione, mettiamo pressione al corriere. C'è anche chi non ha modo di mettersi in contatto con lui in prima persona e gli lascia messaggi con metodi alternativi. Su Twitter, è diventata virale la foto di un cartello incollato nei pressi di un citofono destinato proprio a uno di loro.

Il cartello (ansiogeno) per il corriere

L'esplosione degli e-commerce e dei pacchi consegnati a domicilio, chiaramente, non è un fenomeno solo italiano. Anche in Spagna milioni di persone acquistano beni online per riceverli comodamente a casa. In una città spagnola non precisata, una famiglia ha incollato sul citofono un cartello pieno d'ansia indirizzato al corriere. Nello specifico, è per 'Correos', l'equivalente spagnolo di Poste Italiane. "Attenzione! Siamo in casa, aspettando il pacco. Sono due giorni che non usciamo da casa aspettando il pacco. Per favore non andate via senza aver consegnato il pacco. Grazie". Firmato: appartamento al secondo piano, porta destra.

Il cartello comparso sul citofono di un condominio spagnolo che implora il corriere di non dimenticare il pacco. Fonte: liosdevecinos - Twitter
Il cartello comparso sul citofono di un condominio spagnolo che implora il corriere di non dimenticare il pacco. Fonte: liosdevecinos - Twitter

Nei commenti, più di una persona ha detto che gli abitanti del secondo piano sono un po' tutti noi. Quasi nessuno scrive cartelli simili, ma quasi tutti pensano la stessa cosa. I corrieri sono gli eroi del nuovo millennio. Dalla loro celerità dipende la vita e la morte di molte persone che soffrono di sindrome di acquisto compulsivo. Perfino i meme sui social contengono frequenti riferimenti all'ansia che ci pervade quando si avvicina l'orario previsto per la consegna e quello, per alcuni, è il momento più eccitante della giornata.

LEGGI ANCHE: Corriere Amazon fa un tuffo in piscina dopo la consegna: il motivo del gesto (non c'entra solo il caldo)