WTA Palermo, doppio flop delle Azzurre: match da dimenticare, cos'è successo

jasmine paolini wta palermo

Si è conclusa ieri l'ultima edizione degli Internazionali Femminili di Palermo, importante competizione del circuito WTA. Il sostegno che le tenniste azzurre hanno ricevuto dal pubblico italiano non è stato, però, sufficiente a far vincere loro il tanto ambito trofeo.

Gli Internazionali Femminili di Palermo, importante torneo della classe WTA 250, sono terminati ieri sera. La competizione si è svolta, come sempre, al Country Time Club, tempio del tennis siciliano, che da ben 35 anni ospita questa competizione internazionale. Alcune delle tenniste più forti e amate al mondo hanno partecipato al torneo subito dopo aver preso parte a Wimbledon. Tra queste, Sara Sorribes Tormo, Zheng Qinwen e Jasmine Paolini, tre delle protagoniste assolute di questa edizione del torneo palermitano.

Insieme a Jasmine Paolini, tante altre tenniste azzurre hanno preso parte alla competizione. Tra queste, anche la numero 1 in Italia, Elisabetta Cocciaretto. Per la tennista marchigiana, però, non è andata come tutti speravano: il percorso della Cocciaretto è stato, infatti, bloccato al primo turno dalla spagnola Sara Sorribes Tormo, che l'ha battuta in due set. Fortunatamente, però, altre tenniste italiane sono riuscite ad andare avanti, sia nel torneo singolare che doppio.

WTA Palermo: doppia delusione per il pubblico italiano

Come abbiamo già detto, Jasmine Paolini è stata una delle protagoniste di questa competizione. La tennista della provincia di Lucca è, infatti, arrivata alla finale del torneo, ed è riuscita, insieme a Sara Errani, ad accedere alla semifinale del torneo doppio. La terza tennista d'Italia, e cinquantaduesima al mondo, ha dimostrato una grande forza e resistenza, riuscendo a ottenere ottimi risultati nel corso di tutto il torneo. Sfortunatamente, però, il percorso della tennista toscana si è interrotto proprio a un passo dalla vittoria.

La finale del torneo singolare, che ha visto Jasmine Paolini scontrarsi contro la cinese Zheng Qinwen, ha visto la vittoria di quest'ultima. La tennista di Shiyan ha battuto quella della provincia di Lucca in tre set. Il match è stato davvero emozionante, e la tennista toscana ce l'ha messa davvero tutta: sfortunatamente, però, il supporto del pubblico italiano, che tifava per lei, non è stato sufficiente. Considerando l'incredibile percorso della Paolini, finire la competizione senza l'ambito trofeo è stata una delusione. Nonostante ciò, però, la Paolini ha dimostrato di essere tra le tenniste più forti, resistenti e costanti di tutte, e siamo sicuri che farà tesoro dell'esperienza palermitana nel prossimo torneo al quale parteciperà, l'Hamburg European Open.

Parlavamo di doppia delusione, perché anche la finale del torneo doppio del WTA Palermo è finita con un nulla di fatto. La coppia formata da Camilla Rosatelli e Angelica Moratello, che in una semifinale tutta italiana ha battuto la Paolini e la Errani, ha ceduto a quella formata da Yana Sizikova e Kimberley Zimmerman, perdendo 6-2, 6-4 in un match terminato in due set. Anche la coppia italiana parteciperà al torneo doppio dell'Hamburg European Open, e ci auguriamo che questo possa andare al meglio anche per loro.

LEGGI ANCHE>>>Tennis, la reazione del raccattapalle all'arrivo di Alcaraz è buffissima e dolcissima