Mare Fuori 4, tutti vestiti di nero sul set a Napoli: il regista Ivan Silvestrini svela perché

mare fuori 4

Perché sono tutti vestiti sempre di nero sul set di Mare Fuori 4 a Napoli? Le parole del regista Ivan Silvestrini.

Continuano le riprese della quarta stagione di Mare Fuori, che si stanno svolgendo naturalmente i quel di Napoli e sono cominciate alla fine di maggio. "Siamo ad un terzo della realizzazione", ha affermato uno dei protagonisti, ovvero Massimliano Caiazzo durante la presentazione dei palinsesti Rai. Qui insieme alla collega Maria Esposito, che si è lasciata andare a qualche momento spoiler, hanno accolto tutti gli elogi per il grande successo ottenuto.

Acqua in bocca però e spazio ai ciak: c'è ancora tanto lavoro da fare. Alcuni degli attori sono coinvolti in questo momento anche nella preparazione del musical, diretto da Alessandro Siani. Debutteranno a dicembre a teatro e anche in questo caso, c'è molta attesa per vedere come il tutto sarà stato pensato e concepito. Tornando alla serie, il regista Ivan Silvestrini si è dato da fare rispondendo a qualche curiosità dei follower su Instagram: perché tutti i membri della crew sono sempre vestiti rigorosamente di nero? La sua spiegazione è più che valida.

Mare Fuori 4: Ivan Silvestrini spiega il perché degli indumenti neri sul set

Temperature asfissianti in tutta Italia, anche dunque nel capoluogo partenopeo, dove si stanno svolgendo le riprese di Mare Fuori 4. Non è semplice esporsi al sole nelle ore più calde, per registrare le varie scene che comporranno la nuova stagione della serie. Per la realizzazione delle puntate precedenti, si è sempre scelta la stagione più calda, con tutte le difficoltà che comporta. Tra una pausa e l'altra, il regista ha risposto a qualche domanda circa il modo in cui il tutto viene effettuato e i segreti dietro alla macchina da presa. I più attenti hanno notato la presenza frequente di indumenti neri, naturalmente indossati dai membri della troupe e non dal cast: come fanno con quel caldo?

mare fuori
La risposta di Ivan Silvestrini alla richiesta dei fan sugli abiti neri indossati sul set

Ecco la risposta, chiara e semplice fornita da chi gravita la maggior parte del tempo sul set. Proprio come avviene con l'ausilio del telo nero (QUI ancora la spiegazione del regista), anche in questo caso il colore scelto serve per evitare fastidiosi riflessi, che potrebbero compromettere la buona riuscita delle varie inquadrature. Semplice e chiaro, non tanto sopportabile per i cameraman e gli addetti ai lavori: il nero attira maggior calore rispetto a colori più chiari. Ivan Silvestrini come al solito è stato più che chiaro ed esaustivo nei confronti dei tantissimi fan. Dimostra inoltre di accogliere con piacere questo tipo di curiosità, che mettono alla luce il grandissimo lavoro che poi una volta pronta Mare Fuori 4, noi non siamo in grado di poter vedere.

LEGGI ANCHE>>>"Non provateci a casa": il regista di Mare Fuori svela il trucco dietro alle scene più pericolose