Roma-Colosseo-sfregiato

Roma, lo sfregio quotidiano al Colosseo si vede anche da Google Maps: le immagini

Non solo turisti troppo romantici: il monumento simbolo di Roma viene sfregiato tutti i giorni: quello che accade alle spalle del Colosseo è una vergogna quotidiana. 

Il Colosseo è sfregiato tutti i giorni. Il riferimento di partenza è a un video che è divenuto virale in questi giorni e il cui contenuto è da non credere. Un giovane turista che, con l'aiuto di un mazzo di chiavi, compie quello che secondo lui è un normalissimo e romantico gesto. Quale? Incidere il nome della fidanzata su un muro appunto del Colosseo, uno dei monumenti storici più importanti della storia dell'umanità. La gravità di questo atto d'amore non deve essere stata percepita nemmeno dalla sua destinataria: mentre l'innamorato scolpisce, con forza, il nome dell'amata e la data del loro anniversario, lei lo riprende e gira il filmato che adesso costerà carissimo a entrambi. Di più a lui: il turista adesso rischia grosso. Dal video egli è perfettamente identificabile.

"Ivan + Hayley 23/6/23": questa la scritta rinvenuta dall'Ente Parco Archeologico Colosseo su di un laterizio del Colosseo. L'Ente ha sporto denuncia ai carabinieri di piazza Venezia che sono ora sulle tracce dei due piccioncini. I quali dovranno rispondere di deturpamento e deterioramento di beni culturali, di violazione del regolamento di Polizia urbana.
Ma il Colosseo, ahinoi, non è sfregiato solo dai visitatori irrispettosi, convinti che ogni cosa a questo mondo sia di loro proprietà. No: il monumentale Anfiteatro è infatti oggetto di sfregio quotidiano, per il contesto squallido e degradante in cui si ritrova.

Roma, schiaffo quotidiano al Colosseo: il parcheggio non autorizzato con la vista migliore al mondo

I romani lo sanno bene: in via del Parco del Celio sorge quello che è forse il parcheggio più bello del mondo. Perché e cosa c'entra con il Colosseo? Semplice: l'auto in sosta si lascia (illegalmente) su di un terreno incolto che affaccia proprio sul monumento di Roma. Una vista eccezionale per un parcheggio: provate a trovarne un altro simile in tutto il mondo. La situazione è stata scattata e ripresa (e denunciata) da chiunque. Persino da Google Maps.

In questo screenshot che abbiamo ricavato da Maps di via del Parco del Celio, la situazione in atto tutti i giorni si vede con chiarezza: diversi veicoli parcheggiati lì, proprio di fronte al Colosseo. Nessun controllo, nessun divieto: la terra di nessuno con vista sull'Anfiteatro è così servita.

Roma-Colosseo
Via del Parco del Celio: alle spalle del Colosseo un grande parcheggio non autorizzato. Fonte: Google Maps

Grande l'indignazione espressa intorno al gesto riprovevole del turista da tanti interlocutori e difensori del bene pubblico. Gesto sul quale tocca mantenere alta l'attenzione, da condannare, affinché a nessuno più passi per la testa di ripetere un comportamento simile. Ma nessuno ancora si esprime e, soprattutto, interviene, su quest'altro sfregio.
Che offende allo stesso modo un monumento la cui importanza viene così, quotidianamente, oltraggiata. La bellezza offesa dall'inciviltà: qualcosa che quei signori che oltre 2000 anni fa costruirono il Colosseo non avrebbero mai immaginato.

LEGGI ANCHE >>> Roma, in una gelateria spunta un cartello goliardico: "Qui non siamo a Milano!"