motogp

MotoGP, Marc Márquez preoccupato per il Gran Premio d'Olanda: "Può far male"

Marc Márquez ha parlato del prossimo Gran Premio di MotoGP e del futuro con il team Honda: ecco cosa ha detto

Manca un giorno all'inizio dell'ultimo weekend del Motomondiale, prima della pausa estiva. Domani, venerdì 23 giugno 2023, avranno, infatti, inizio le sessioni di prove libere del Gran Premio d'Olanda. I piloti motociclistici più amati al mondo correranno, in particolare, ad Assen, sul circuito nel quale si svolge il Gran Premio motociclistico olandese sin dal 1925. Oggi, i piloti infortunati nei giorni scorsi si sono sottoposti alle visite mediche al fine di avere il via libera per partecipare alle prove di domani.

In particolare, per quanto riguarda la MotoGP, il pilota francese del team Yamaha, Fabio Quartararo, si è sottoposto alla visita dopo essere caduto mentre correva per le strade della capitale olandese, Amsterdam. Il pilota francese non si sarebbe fatto molto male, ma si è fratturato un dito. Per questo, gli specialisti medici hanno rimandato il parere definitivo, sottolineando che quest'ultimo verrà dato dopo la partecipazione alla prima sessione di prove libere del Gran Premio.

MotoGP: Marc Márquez parla del prossimo Gran Premio e della collaborazione con Honda

Anche un altro pilota della classe regina delle moto da corsa si è sottoposto alle visite mediche di routine. Parliamo di Marc Márquez: il pilota spagnolo si era, infatti, ritirato prima della gara della domenica in Germania, dopo le cinque cadute dei giorni precedenti. Come si può leggere qui in basso, nel post pubblicato sulla pagina Twitter ufficiale della MotoGP, i medici hanno dichiarato il pilota spagnolo 'fit', e cioè in salute e pronto per correre.

Ai microfoni dei media della classe regina delle moto da corsa, Marc ha spiegato di essere pronto per correre in Olanda. Ha, però, ammesso che potrebbe sentir dolore nel corso del weekend, a causa dei vari infortuni avuti nelle scorse settimane. "La prima ora, in Germania, mi sentivo pronto a correre, ma dopo sentivo sempre più dolore", ha dichiarato, specificando che la frattura al pollice sinistro potrebbe farsi sentire nel corso del weekend, così come i dolori alle costole. "Potrà essere doloroso, ma proveremo a fare tutto con calma, passo dopo passo, e vedremo come andrà", ha spiegato il pilota.

Nell'intervista ai microfoni della MotoGP, Marc ha, poi, smentito le voci su un addio al team Honda nel prossimo anno. "Per ora, sono qui per lavorare con il team Honda. Lavorare con loro per il futuro, significa lavorare con loro anche l'anno prossimo. Quest'anno non cambierà molto la mia collaborazione e, in generale, la vita. Pertanto, mi impegnerò al massimo per riuscire nell'obiettivo", ha spiegato il pilota spagnolo. Per ulteriori aggiornamenti, non ci tocca che aspettare domani.

LEGGI ANCHE>>>MotoGP, non c'è tregua per Marc Márquez: il disastro tedesco continua in maniera inaspettata