Rai Fiction, serie tra le più amate a rischio: "Non c'è l'intenzione di ripetere"

rai fiction

C'è incertezza in Rai: una fiction tra le più viste e amate negli ultimi mesi, rischia di non avere più un futuro.

Il comparto Rai Fiction propone continuamente serie televisive drammatiche o di intrattenimento, che coprono una vasta gamma di generi, tra cui drama, crime, commedia o rappresentazioni di grandi volti realmente esistiti. Tali produzioni possono essere basate su storie originali o adattamenti di libri. Attualmente questo è uno tra i filoni prediletti e sono in arrivo altri sceneggiati tratti da storie già presenti su carta.

La qualità delle produzioni è sempre migliore: cura dei dettagli, trame avvincenti e le interpretazioni degli attori. Alcune delle più viste nell'ultima stagione, sono certamente Mina Settembre, Rocco Schiavone e Il Commissario Ricciardi. Senza contare poi la settima serie di Che Dio ci Aiuti, con l'allontanamento (si spera provvisorio) di Elena Sofia Ricci. Ormai tali titoli sono considerati parte integrante del panorama televisivo italiano e hanno un vasto seguito di fan. Giungono notizie non proprio incoraggianti per quel che riguarda il futuro di una di esse. Purtroppo la marea di cambiamenti che continuano a caratterizzare l'azienda (qui l'ultimissima decisione dei vertici), fanno si che ci siano delle ombre anche per quel che riguarda tale comparto.

Rai Fiction: serie a rischio per una nuova stagione

La notizia proviene purtroppo come un fulmine a ciel sereno, ed è merito di un'intervista pubblicata da Il Messaggero. Parla lo scrittore Antonio Manzini, che da pochi giorni ha pubblicato il 12esimo romanzo della serie. Gli è stato chiesto se e quando arriverà una nuova stagione della storia, dopo l'incredibile successo ottenuto dall'ultima. L'abbiamo vista in onda lo scorso aprile su Rai 2 con un immenso Marco Giallini, perfetto in tutto per interpretare tale ruolo. La sua risposta è stata data quasi con lo stesso cinismo del personaggio da lui inventato: purtroppo non sono belle notizie per chi aspetta i nuovi episodi.

"Di solito dopo la messa in onda si decide per la continuazione, se questa è stata un successo. In Rai la fiction è andata benissimo dal punto di vista economico e di pubblico, ma non mi sembra che ci sia l'intenzione di reiterare. Poi magari succederà qualcosa. Quando dentro una televisione di stato cambiano un po' di nomi e di teste, i tempi si allungano". Sono queste le parole dell'autore che gettano conforto e sgomento in tutti i sostenitori della serie. Era quasi stata data per certa la notizia di una nuova stagione, dopo l'incredibile riscontro ottenuto con quella precedente. A quanto pare, i vari cambi all'interno dell'azienda e dei palinsesti, potrebbero avere delle ripercussioni anche sul comparto fiction, che sembra sempre essere stato indipendente rispetto alle conduzioni e ai programmi televisivi trasmessi in onda.

LEGGI ANCHE>>>Gli anni più belli, Muccino scelse il bambino prodigio di una fiction Rai amatissima: lo avete riconosciuto?