cameriera mostra due tavoli

Cameriera mostra due tavoli: "Indovinate dove hanno mangiato gli adulti e dove i giovani"

Si parla spesso di differenze 'sostanziali' tra le vecchie e nuove generazioni. Ma siamo sicuri che i cosiddetti Boomers siano migliori degli appartenenti alla Generazione Z? Un video virale di una cameriera li mette a confronto, al ristorante.

Chi segue la televisione italiana ricorderà come a partire da gennaio su Rai 2 sia andato in scena uno show condotto da Alessia Marcuzzi intitolato 'Boomerissima'. Nel programma, due generazioni anagraficamente (e non solo) distanti venivano messe a confronto: i Boomer e la Generazione Z. Ai primi è stato affibbiato questo nome per essere nati durante o subito dopo il boom economico degli anni '60, che ha convinto milioni di italiani ad allargare la propria famiglia.

La Generazione Z comprende tutte le persone nate dal 1995 al 2012 (circa). Si tratta di bambini venuti al mondo in un momento storico estremamente complesso, segnato da eventi come l'11 settembre 2001, la grave crisi finanziaria del 2007-08, le rivolte in Nord Africa e la nascita dell'ISIS. Non a caso, negli ultimi venti anni in molti paesi occidentali è drasticamente calato il numero delle nascite. Due generazioni agli antipodi, non solo per l'età anagrafica. Spesso i Boomer criticano gli appartenenti alla Generazione Z, definendoli maleducati e privi di alcuni valori etici fondamentali. Ma è davvero così?

La cameriera mostra due tavoli: "Boomer contro Generazione Z"

A dimostrazione che, in certi casi, dei 20enni possono comportarsi meglio rispetto a dei 50enni, c'è il video di una cameriera 18enne. La ragazza ha mostrato le condizioni di due tavoli vicini a fine pasto. Su uno aveva mangiato un gruppo di 'Boomer', dunque 50enni e 60enni; sull'altro degli appartenenti alla Generazione Z, dunque giovani o giovanissimi. Sopresa: a lasciare disordinato e sporco erano stati i primi, mentre i secondi avevano lasciato in tavolo in ordine, facilitando il lavoro alla cameriera.

Il video è diventato virale e l'autrice ha dovuto specificare alcune cose. "In parte ero ironica. Anche io vado a mangiare fuori e non mi preoccupo più di tanto dei piatti. Ho solo apprezzato il fatto che i più giovani indirettamente mi abbiano detto: 'Capiamo il tuo lavoro e ti aiutiamo come possiamo'. L'ho trovato un bel gesto. Tutto qua!". Nei commenti, come prevedibile, non sono mancate le reazioni negative: "Io sono un Boomer e non avrei lasciato il tavolo così, quando vado a mangiare fuori pulisco se sporco e metto i piatti in ordine". Un altro è stato ancora più cattivo: "Dalla parte del torto ci sei tu. Non dovrebbero esserci tutti quei piatti alla fine di un pasto. È segno di una cameriera che non fa attenzione e non sa fare il proprio lavoro". Quando si postano video del genere, i commenti acidi sono inevitabili. Forse avrebbe dovuto rispondergli: "OK, boomer"?

LEGGI ANCHE: Cameriere disabile riceve una mancia che gli cambia la vita: chi è il suo benefattore e perché l'ha fatto