Monza-Napoli

Monza-Napoli, Luciano Spalletti cuore d'oro: realizza così il sogno di un bambino

Prima di Monza-Napoli, partita valida per la 35esima giornata della Serie A, il tecnico partenopeo Luciano Spalletti ha coronato il sogno di un bambino lì presente. Cuore d'oro dell'allenatore napoletano

Luciano Spalletti è entrato nel cuore dei tifosi del Napoli. D'altronde, riuscire a portare nella città partenopea lo Scudetto che mancava da 33 anni non è cosa da poco. Il pubblico napoletano sarà grato a vita al tecnico ex RomaInter per la splendida cavalcata fatta in stagione. Un campionato in Serie A dominato, vinto con largo anticipo e con pieno merito. Nessuno ha saputo esprimere un gioco come quello offerto dal Napoli per tutta la stagione, con continuità di risultati. I partenopei si sono laureati Campioni d'Italia per la gioia dei tantissimi tifosi napoletani presenti in tutto il mondo. Il campionato non è però ancora finito e oggi si è di scena in quel di Monza. Spalletti ha dimostrato ancora una volta di avere a cuore l'intero ambiente partenopeo.

Questa avventura si è rivelata trionfante per lui che, in carriera, non era mai riuscito a conquistare l'ambito Scudetto. Inevitabilmente, è scoppiato un vero amore tra SpallettiNapoli, sentito, reciproco, basato su una grande stima da ambo le parti. Se, poi, il tecnico partenopeo si rende protagonista di episodi come quello di oggi, il rapporto non può che migliorare. L'allenatore del Napoli ha coronato il sogno di un piccolo tifoso partenopeo presente a Monza per poter seguire la squadra del cuore. Quanto accaduto è emozionante, dimostrazione del cuore d'oro di Luciano Spalletti.

Monza-Napoli, cuore d'oro di Luciano Spalletti: realizza così il sogno di un bambino presente allo stadio

Non appena la squadra è arrivata allo stadio di Monza con il pullman, come previsto, in tantissimi tifosi hanno accolto i propri beniamini. Come riferito dallo stesso Luciano Spalletti ai microfoni di DAZN, un bambino in particolare ha attirato la sua attenzione. Ha infatti chiamato a gran voce i suoi idoli, tra cui lo stesso Spalletti, che ha deciso di prenderlo in braccio e portarlo con sé all'interno dello stadio, negli spogliatoi e sul campo da gioco. Lo stesso Spalletti ha raccontato cos'è successo con precisione.

Queste le sue parole: "Ci sono centinaia di bambini che ci acclamano. Uno in particolare smaniava di dare il cinque a tutti, poi mi ha detto 'Portami in panchina con te', e dopo anche in campo. Faceva 'Wow, che cosa bellissima', è stato molto carino. La presenza di molti bambini così è segno della bellezza del calcio". Questi sono i momenti che rappresentano l'emblema dello sport, l'emozione pura negli occhi dei bambini che coronano il proprio sogno. Spalletti ha dimostrato di essere un bravissimo professionista dal cuore d'oro.

LEGGI ANCHE>>>Inter-Sassuolo, Romelu Lukaku uomo record: per i nerazzurri non accadeva dal 2002