sabato, Giugno 10, 2023
HomeLifestyleNapoli, il sentiero che conduce alle piscine naturali: la storia di questo...

Napoli, il sentiero che conduce alle piscine naturali: la storia di questo luogo è magica

A Napoli la meraviglia del paesaggio naturalistico incontra la grande storia: ecco dove si trovano le piscine naturali più suggestive di sempre. 

La provincia di Napoli è molto estesa e tra le zone più belle di sempre è impossibile non amare l'indimenticabile Sorrento. Qui il paesaggio naturalistico cattura l'attenzione dei viaggiatori, ma soprattutto è possibile ammirare il famoso Golfo di Napoli da una prospettiva completamente diversa. In un itinerario perfetto l'ideale è percorrere l'intera cosa dalla zona di Posillipo fino a raggiungere il punto opposto a Punta Campanella. Verso Sorrento non mancano i luoghi in cui la costa diventa un vero spettacolo e tra questi è impossibile non amare i famosi Bagni della Regina Giovanna.

Siamo sulla costa della meravigliosa Sorrento pronta a stupire chiunque con la sua bellezza e il suo fascino. Qui non mancano le zone dove i sentieri si fanno sempre più caratteristici e la natura prende il sopravvento. I Bagni della Regina Giovanna nascono dalle rovine di un'antica villa romana con una spiaggia che oggi è raggiungibile solo a piedi e che conserva tutto il fascino di un tempo. Ecco perché far visita a questo luogo e lasciarsi incantare dalla sua storia.

I Bagni della Regina Giovanna a Sorrento: le piscine naturali più belle della costa 

Un tempo in questo luogo a Sorrento in provincia di Napoli c'era la villa di Pollio Felice di cui oggi resta solo un rudere. Moltissimi letterati hanno citato questo luogo incantato all'interno delle loro opere che aveva il privilegio di trovarsi in un punto da sogno della penisola sorrentina. Tra il Trecento e il Quattrocento la villa era frequentata stabilmente dalla Regina Giovanna II d’Angiò-Durazzo che amava trascorrere qui la stagione estiva insieme alla sua servitù e non solo.

Napoli
I Bagni della Regina Giovanna sulla Penisola sorrentina

La regina Giovanna si recava abitualmente nelle piscine naturali sulla costa poco distanti dalla sua dimora. Qui amava fare il bagno insieme ai suoi amanti per rilassarsi nelle acque limpide e splendide della costa sorrentina. Ancora oggi questo luogo conserva tutto il fascino della sua storia ed è ideale per chi ama fare trekking e gli scogli. Non c'è infatti presenza si spiagge di sabbia e per arrivarci è necessario percorrere un sentiero a piedi con scarpe adatte. Si tratta di un vero e proprio angolo di paradiso in Campania che merita di essere visitato in un tour unico al mondo.

L'ideale è evitare di visitare i Bagni della Regina Giovanna in alta stagione o in orari troppo affollati. Al mattino, ma anche al tramonto sarà tutto molto più tranquillo e la primavera è la stagione ideale per godere della pace di questo luogo.

LEGGI ANCHE>>>Napoli, la trattoria nel cuore dei Quartieri Spagnoli: qui c'è la vera cucina napoletana