incoronazione carlo III

Incoronazione Carlo III, il party del Re e della Regina in giardino è un disastro: cantante famosissimo viola il protocollo

Il garden party che anticipa la cerimonia di Incoronazione di Carlo III, ha avuto qualche piccolo incidente di percorso.

Il garden party è stato molto amato e scelto svariate volte dalla Regina Elisabetta II. Traducendo sarà semplice comprendere che appunto, si tratta di una festa in giardino, quello in questo caso di Buckingham Palace. Ai sovrani serve per socializzare, per interfacciarsi con persone provenienti da ogni rango sociale, chiacchierare e godere delle numerose leccornie di cui i banchetti proposti dispongono.

Carlo e Camilla sono molto impegnati in questi giorni che precedono il 6 maggio, data in cui la corona da Re verrà finalmente posta sul capo del padre di William e Harry. Appuntamenti di ogni tipo anticipano la cerimonia per cui sono in atto prove su prove ormai da settimane. Tornando al garden party, è avvenuto nella giornata di ieri e sono state diffuse delle immagini: un tripudio di cappellini e colori pastello come protagonisti principali. Peccato però che uno degli invitati, conosciuto in tutto il mondo in quanto cantante da record, ha commesso un grave errore. Si tratta di qualcosa che non è assolutamente previsto nel protocollo che controlla rigidamente il party esclusivo bei giardini dei Windsor.

Incoronazione Carlo III: cantante famosissimo commette un errore imperdonabile

Altro dilemma che ha afflitto i Windsor è occupato le prime pagine dei tabloid di tutto il mondo, ha riguardato gli ospiti famosi che domani si occuperanno della parte intrattenimento. Oltre alle cerimonie previste dal protocollo, quindi sfilata di tutta la Royal Family e l’Incoronazione vera e propria, cantanti molto famosi accompagneranno il tutto fino alla sera. Dopo rifiuti clamorosi e tentennamenti vari, tra i presenti spuntano i nomi di Andrea Bocelli e quello di Lionel Richie. Proprio l’interprete 74enne, era presente al tanto citato garden party organizzato da Carlo e Camilla: è stato il primo del figlio della defunta sovrana Elisabetta in qualità di monarca inglese.

Una delle inflessibili regole previste per la festa, che i nobili invitati conoscono molto bene, prevede l'assoluto distacco fisico dai futuri sovrani. Vicini agli ospiti dialogano e anche in maniera abbastanza colloquiale e libera rispetto al solito. Assolutamente vietato però toccarli o avvicinarsi troppo a loro. Cosa ha fatto Richie? Ha dato una leggera pacca al braccio di Camilla in segno di approvazione per la riuscita del party. È stato bandito e cacciato dal giardino dopo aver commesso uno scivolone del genere? Per niente. Nonostante l’interprete di All Night Long abbia commesso un errore madornale, a quanto pare la Regina Consorte lo ha perdonato e con essa, anche il Re. D'altronde, è uno tra i pochi che hanno accettato di esibirsi dopo la cerimonia ufficiale. Perché rinunciare alla sua presenza dopo tanta fatica?

LEGGI ANCHE>>>Charlotte d'Inghilterra compie 8 anni, il regalo dei genitori di Kate Middleton: nonni modello, altro che Re Carlo III