Madrid Open

Madrid Open, bordata di fischi per Daniil Medvedev: il bruttissimo gesto del russo

Daniil Medvedev si è reso protagonista di un bruttissimo gesto durante il torneo di tennis Madrid Open. Bordata di fischi dagli spalti, gli spettatori non hanno perdonato quanto accaduto

Prosegue l'appuntamento tennistico nella capitale iberica, il Madrid Open, torneo appartenente al circuito ATP Masters1000. Per il tabellone maschile sono in programma quest'oggi i sedicesimi di finale: nel campo centrale, l'iconico Manolo Santana, sono scesi in campo da un lato Daniil Medvedev e dall'altro Alexander Shevchenko. Il derby russo tra i due non avrebbe dovuto rappresentare un grosso problema, per così dire, per Medvedev, #3 nel ranking ATP mondiale. D'altronde, il suo avversario e connazionale Shevchenko ha raggiunto tale round del torneo madrileno solo passando per le qualificazioni. Eppure, come spesso accade nel mondo dello sport, le sorprese sono dietro l'angolo.

Così è stato, infatti, nel primo set della sfida tutta russa. Contro ogni pronostico, Alexander Shevchenko si è imposto (con merito, trovandosi in vantaggio anche di quattro game sul 5-1) per 6-4, subendo dunque un solo contro-break e gestendo al meglio il distacco acquisito. Il nervosismo ha preso il sopravvento in Medvedev al termine del primo set: complice qualche battibecco con il pubblico in precedenza, poco prima di recarsi alla sua postazione, riposarsi e dunque prepararsi per il secondo set, il russo è stato protagonista di un bruttissimo gesto nei confronti degli spettatori, che non hanno affatto gradito l'accaduto.

Tennis, bordata di fischi per Daniil Medvedev al Madrid Open: cos'è successo, gesto gravissimo del russo

La tensione nello sport può giocare brutti scherzi, è risaputo; al tempo stesso, può incidere non solo da un punto di vista sportivo sulle prestazioni in campo, ma anche psicologico. Gli atleti devono essere mentalmente concentrati al massimo durante tutta la partita, senza lasciarsi andare a gesti plateali che in realtà non hanno nulla a che vedere con il match in atto. Eppure, è quel che è successo poco fa a Daniil Medvedev. Il nervosismo per un primo set che non stava andando come sperato ha inciso sull'umore del russo, che si è schierato apertamente contro il pubblico. Non è chiaro cosa abbia scatenato il tutto, probabilmente l'atteggiamento di qualche spettatore 'eccessivamente' a favore di Shevchenko. Tuttavia, i tennisti in campo dovrebbero isolarsi e pensare soltanto al campo; ciò non è accaduto a Medvedev che ha provocato gli spettatori, ricevendo in cambio una bordata di fischi.

Il russo si è prima portato il dito all'orecchio, per poi incitare il pubblico a fischiare ancora di più. La scena è semplicemente bruttissima, che non fa onore a un tennista di livello come Daniil Medvedev. Il nervosismo per il set perso è comprensibile, ma non può sfociare in gesti simili, davvero un pessimo esempio.

LEGGI ANCHE>>>Madrid Open, Martina Trevisan accede agli ottavi e svela: "C'è un motivo per cui ho avuto successo tardi"