Madrid Open

Madrid Open, Aryna Sabalenka asfalta la giovane rivale: "Non le credo, si sbaglia di grosso"

Agli ottavi di finale del Madrid Open, la bielorussa Aryna Sabalenka si è imposta ai danni della giovane rivale. Al termine della sfida, duro l'attacco della tennista con parole forti

Continua il Madrid Open sia per il tabellone maschile (circuito ATP Masters 1000) che per quello femminile (circuito WTA). Per quest'ultimo, si sono svolti oggi sulla terra rossa iberica gli ottavi di finale, grazie ai quali si sta determinando il programma completo dei quarti. Di scena sul campo centrale Manolo Santana, sono scese in campo la bielorussa Aryna Sabalenka e la giovanissima russa, di cui abbiamo parlato quiMirra Andreeva. Quest'ultima è stata la vera sorpresa del torneo madrileno, raggiungendo strabilianti risultati (arrivando persino agli ottavi di finale, per l'appunto) ad appena 15 anni. Quest'oggi, però, non c'è stato nulla da fare per evitare la sconfitta contro la più quotata Sabalenka.

La bielorussa ha dettato legge, con merito, ponendo fine al sogno della giovanissima tennista Andreeva. Il punteggio finale non lascia spazio a dubbi, pratica archiviata in due set a favore di Sabalenka, 6-3 6-1. Una vittoria per la 15enne sarebbe stato un risultato clamoroso, non solo per l'accesso ai quarti di un torneo prestigioso come quello di Madrid, ma anche per l'eventuale eliminazione di una delle favorite al titolo come Aryna Sabalenka. Per sfortuna di Andreeva, però, così non è stato, e si è dovuta arrendere all'obiettiva superiorità della bielorussa. Quest'ultima, al termine della partita, ha lanciato un messaggio chiaro alla giovane rivale, con parole particolarmente forti.

Madrid Open, duro attacco di Aryna Sabalenka nei confronti di Mirra Andreeva

Nel momento in cui giovani sportivi si fanno notare tra i più grandi, si sente spesso parlare di una libertà dalle pressioni in virtù della giovane età. Anche riguardo alla sfida di oggi, Andreeba si è presentato sul campo centrale senza pressione: non era certo la favorita per la vittoria, non aveva nulla da perdere contro una avversaria nettamente più forte. Ha provato a giocarsi le sue carte, ma non è andata come sperava. Su questo punto ha insistito con parole forti e chiare Aryna Sabalenka. Il suo è un duro attacco, ma si può leggere anche come un consiglio per una giovane atleta dal futuro radioso.

Queste le sue parole: "Io non credo al fatto che quando si è giovani non ci siano pressioni su di sé, o che non ci sia niente da perdere. In un certo sì, non ha nulla da perdere, ma al tempo stesso si sbaglia di grosso, perché se vuole diventare una top player deve avere qualcosa da perdere. C'è sempre pressione, su entrambe". Indipendentemente dall'età o dall'esperienza, la pressione fa parte dello sport e bisogna conviverci.

LEGGI ANCHE>>>Madrid Open, bordata di fischi per Daniil Medvedev: il bruttissimo gesto del russo