Formula 1

Formula 1, frecciata velenosa di Fernando Alonso alla Ferrari: "Sono stati fortunati"

Il pilota della Aston Martin Fernando Alonso non le manda a dire alla Ferrari, dopo il Gran Premio dell'Azerbaijan 2023 di Formula 1. Frecciata velenosa dello spagnolo

In occasione del Gran Premio dell'Azerbaijan 2023 di Formula 1, la Ferrari ha raggiunto, in parte, il riscatto tanto ambito. Grazie alla pole position in gara e nella Sprint Race e il terzo posto finale di Charles Leclerc, la scuderia di Maranello ha raggiunto risultati positivi. La prestazione del monegasco è culminata con il podio nella giornata di ieri, un parziale riscatto dall'inizio di stagione decisamente da dimenticare. Naturalmente, in quel di Baku, si sperava in una vittoria, che avrebbe comportato un riscatto totale dai precedenti GP deludenti. Tuttavia, così non è stato, a causa di una Red Bull dominante con Sergio PerezMax Verstappen.

Sta di fatto, però, che la 'Rossa' può tirare un sospiro di sollievo, in vista anche del prossimo Gran Premio in quel di Miami. Il circuito statunitense è pronto per ospitare un altro GP della Formula 1, senza pausa. Sarà dunque un'occasione per chi non ha raggiunto il podio di migliorare quanto fatto a Baku. Tra questi, figura Fernando Alonso, non particolarmente soddisfatto per quanto raggiunto in Azerbaijan. Per questo, lo spagnolo è già proiettato verso Miami, ma non esita nel mandare una frecciata velenosa alla Ferrari, ritenuta particolarmente fortunata nel GP di Baku.

Formula 1, che frecciata di Fernando Alonso alla Ferrari dopo la gara di Baku

Il podio per Alonso è solo sfumato, a favore invece di Charles Leclerc. Il pilota della Aston Martin non è riuscito a sorpassare il monegasco e salire così sul gradino più basso del podio. Tuttavia, secondo Alonso, Leclerc non ha raggiunto meritatamente il podio, ma solo per fortuna. In particolare, la 'Rossa' ha avuto l'aiuto della buona sorte nella gestione delle gomme. Alonso, infatti, si aspettava un degrado per la Ferrari che non si è invece verificato. Di conseguenza, la vettura di Leclerc non ha avuto grossi problemi nel gestire al meglio le gomme fino all'ultimo giro, non permettendo al rivale di sorpassarlo. Ai microfoni di SkySportUK Fernando Alonso è stato piuttosto chiaro, con un duro attacco alla Ferrari.

Le sue parole non lasciano spazio a dubbi su ciò che pensa per quanto accaduto a Baku: "Io credo che sono stati fortunati. Le gomme dure hanno avuto un degrado minore di quanto ci si attendeva, le temperature stavano scendendo alla fine. In una gara normale con temperature elevate penso che faticheranno di più. Oggi (ieri, ndr) per loro è andata bene, ma a Miami sarà tutt'altra cosa". La Ferrari è avvisata: Alonso si prepara a Miami con il dente avvelenato.

LEGGI ANCHE>>>Formula 1, la Ferrari ha il pilota del futuro in casa? A 17 anni il britannico della Academy scrive la storia in F2