Incoronazione

Disturbatore con cartello rovina il collegamento della Rai da Londra per l'Incoronazione: cosa c'era scritto

Durante il TG1 delle 13:30, l'inviata Rai da Londra Natalia Augias ha parlato di come la capitale si stia preparando per l'Incoronazione di Re Carlo III. A 'rovinare' il collegamento dalla capitale del Regno Unito è stato un disturbatore con un cartello. Ecco cosa c'era scritto.

Il conto alla rovescia può finalmente iniziare. Sabato 6 maggio, nell'Abbazia di Westminster, Re Carlo verrà definitivamente incoronato sovrano d'Inghilterra. Si tratta di un evento che verrà seguito in tutto il mondo, anche e soprattutto perché la precedente incoronazione risaliva al giugno del 1953, quando la protagonista fu la Regina Elisabetta. Tra le televisioni che trasmetteranno speciali non mancherà la Rai. La tv pubblica ha diversi corrispondenti da Londra. Per il TG1 odierno delle 13:30, la linea è stata data a Natalia Augias, che ha spiegato come la capitale si stia preparando al grande evento del prossimo fine settimana.

Come si può vedere nel breve filmato, dalle retrovie spunta un disturbatore con in mano un cartello. Il messaggio, tradotto dall'inglese, è: "Re Cristo sta tornando. Pentitevi". Si tratta di un riferimento alla Bibbia. Il figlio di Dio, infatti, come riportano le Sacre Scritture, promise ai suoi Apostoli che un giorno sarebbe tornato. L'evento è atteso da quasi 2000 anni e messaggi del genere compaiono da decenni sui cartelli dei predicatori. Gesù tornerà proprio quando Re Carlo giurerà fedeltà davanti a Dio? Staremo a vedere. Nel frattempo, come spiega l'inviata della Rai, Londra si prepara per uno dei weekend più importanti della sua storia moderna.

Incoronazione Re Carlo, le ultime novità a sei giorni dall'evento

La cerimonia si svolgerà nell'Abbazia di Westminster a Londra, un luogo di grande importanza storica e culturale per il Regno Unito. L'evento inizierà con la processione reale attraverso le strade di Londra, con la partecipazione di molte personalità politiche e membri della Royal Family. Dopo la processione, il re giungerà all'Abbazia di Westminster per la cerimonia di incoronazione, durante la quale riceverà la corona reale e pronuncerà il giuramento di fedeltà alla nazione. L'evento sarà trasmesso in diretta televisiva e attirerà l'attenzione di milioni di persone in tutto il mondo.

Uno degli aspetti più importanti della preparazione è relativo alla sicurezza. La polizia di Londra ha messo in atto un piano straordinario studiato nei minimi dettagli per garantire che l'evento si svolga in maniera sicura e senza intoppi. Ci saranno controlli rigorosi in tutta la città, e la polizia sarà presente in gran numero per garantire che tutto proceda come previsto. Si prevede un afflusso di turisti senza precedenti, forse simile solo a quello registrato in occasione dei funerali della Regina dello scorso settembre. In quel caso, tuttavia, si trattò di un evento in un certo senso imprevisto, mentre la data dell'Incoronazione si conosce da mesi e gli interessati hanno avuto più tempo per organizzarsi.

LEGGI ANCHE: Tg1, Sonia Sarno non riesce a pronunciare la parola "elettrificazione": il video diventa subito virale