Pupo

Pupo rinuncia alla Russia, perché il cantante non va più al Sanremo di Mosca: "È successo l’imprevedibile"

Pupo rivela a Dagospia che non sarà più al festival Road to Yalta (corrispondente al Festival di Sanremo italiano). "È successo l'imprevedibile", queste le sue parole. Che si riferisca alle critiche ricevute da Al Bano?

Nei giorni scorsi il cantante Pupo è finito nella bufera per aver accettato di partecipare, come giudice, alla finale del festival Road to Yalta, corrispondente russo del Festival di Sanremo italiano. Il 2 maggio, l'artista di Gelato al cioccolato, avrebbe dovuto partecipare all'evento, previsto al Cremlino. Persino Al Bano Carrisi, la voce di Cellino San Marco, si era schierato contro il suo collega. Il compagno di Loredana Lecciso, aveva raccontato come a sua volta gli erano state fatte varie offerte di lavoro per concerti in Russia. Eppure lui, a differenza dell'altro, le aveva rifiutate tutte, pur di non esibirsi in una nazione bellica.

"Adoro i russi, ma fino a che la situazione è questa, per me è inaccettabile", le parole di Al Bano che non ha potuto fare a meno di prendere una posizione decisa contro la Russia e a favore dell'Ucraina (a tal proposito, più volte si è dichiarato a favore di una pace tra le due nazioni). Ma invece Pupo? Ebbene, ha cambiato idea in merito alla sua partecipazione al Road to Yalta: è successo l'imprevedibile.

Pupo, il messaggio allarmante a pochi giorni dal festival Road to Yalta: "È impossibile per me, non parteciperò"

Poche ore fa, Pupo ha inviato un messaggio vocale al noto portale di gossip e spettacolo Dagospia, specificando: "È successo l'imprevedibile, è impossibile per me partecipare al festival Road to Yalta". Il cantante racconta come dopo varie riflessioni e pensieri fatti in viaggio da Lugano a Spa (città belga nella quale resterà per qualche giorno in vacanza), ha scelto di non andare a Mosca, rinunciando all'evento in Russia per il quale era stato contattato. La vera domanda resta: l'ha fatto forse per aver sentito il confronto con Al Bano?

Anche qui la risposta non è quella che ci si aspetterebbe di leggere o sentire. Malgrado Pupo abbia sentito tutte le polemiche che gli sono state mosse in questi giorni, non è da ciò che è dipesa la sua decisione. "Il motivo per cui ho scelto di non partire dipende da un fatto che vi racconterò più avanti", ha promesso il cantante, senza tuttavia rivelare nulla in merito e rimanendo piuttosto vago circa la causa del brusco cambio idea.

Pupo
Pupo, cantante italiano che avrebbe dovuto partecipare al festival Road to Yalta, previsto a Mosca il 2 maggio

Infine, comunque, ha ammesso che la sua abitudine resta quella di essere chiaro e leale in ogni occasione e con chiunque, pertanto spiegherà ben presto la motivazione del suo gesto che sorprende davvero tutti, specialmente considerando che al 2 maggio mancano soli due giorni e che, fino a ieri, sembrava più che intenzionato a difendere l'arte, anche a costo di passare per filorusso.

LEGGI ANCHE: Incoronazione Carlo, sudditi costretti a pronunciare una frase vergognosa: quando e come avverrà il giuramento