Napoli, DIRETTA LIVE: sfilata azzurra verso il Maradona, occhi puntati su Inter-Lazio

Napoli

Prima ancora del fischio di inizio di Napoli-Salernitana e soprattutto di quello di Inter-Lazio, i tifosi partenopei stanno già festeggiando. Da piazza Garibaldi a corso Umberto è partito un corteo che sa tanto di 'riscaldamento' per i festeggiamenti che potrebbero avvenire oggi pomeriggio.

La questione è relativamente semplice: se la Lazio vince contro l'Inter nel match di San Siro delle 12:30, la festa scudetto del Napoli è rimandata. Se, al contrario, gli uomini di Sarri perdono o pareggiano e quelli di Spalletti vincono contro la Salernitana, intorno alle 17 inizierà ufficialmente la festa scudetto a Napoli. Nonostante la certezza matematica sia lontana 90 o 180 minuti, a Napoli la scaramanzia è stata messa definitivamente da parte e già da settimane si espongono bandiere raffiguranti il terzo scudetto.

Dopo un'attesa lunga una settimana, il grande giorno è arrivato. Poco dopo le 10 del mattino, da piazza Garibaldi (che ospita la stazione centrale della città), è partito un corteo numerosissimo. Centinaia di tifosi e simpatizzanti del Napoli raggiungeranno a piedi (o in sella agli scooter) Fuorigrotta, toccando tutte le strade principali del centro della città. Qui, tuttavia, solo una parte di loro entrerà allo stadio: i biglietti per la partita delle 15 contro la Salernitana sono andati a ruba e qualcuno, inevitabilmente, guarderà la partita in televisione. Come detto, tutto dipende dal risultato di Inter - Lazio: se la seconda classificata vince a Milano, la festa scudetto è rimandata.

Napoli già in festa, prima della partita: caos in centro

La sfilata da corso Umberto verso Fuorigrotta è stata organizzata da alcuni gruppi ultras del Napoli, come testimoniano i bandieroni presenti nel video. Noi di TuttoNotizie abbiamo raccolto queste immagini, direttamente da quello che la gente del posto chiama 'Rettifilo':

Ecco i cori di alcuni gruppi ultras della Curva B. Notevole la bandiera con le corna (rossa) e la scritta: "Scaramanzia: attiva", di cui ormai non c'è più bisogno.

A Napoli il cielo è grigio e sono previste piogge nel pomeriggio. E qui la saggezza popolare divide la tifoseria a metà: festa bagnata festa fortunata o l'azzurro coperto dalle nubi è un segnale che oggi non è la giornata dello scudetto? Tra tanti dubbi, l'unica certezza è che poco dopo le 14, ne sapremo di più. Se l'Inter riuscirà a battere la Lazio, allora le possibilità che la festa scudetto avvenga oggi diventano altissime. La Salernitana non è matematicamente salva ma ha sette punti in più rispetto alla terzultima e, soprattutto, è quattordicesima. Ci sono altre tre squadre (Empoli, Lecce e Spezia) poco lontane dal Verona terzultimo e la squadra campana difficilmente scivolerà in basso. Il Napoli, oggi, ha molte più motivazioni.

LEGGI ANCHE: Striscia, a Napoli c'è un mercato nero creato ad hoc per la Festa Scudetto: l'assurda rivelazione di Luca Abete