Roma, il boato e poi il crollo: enorme voragine si apre in strada, paura per una famiglia

Roma, il boato e poi il crollo enorme voragine si apre in strada, paura per una famiglia

Roma Sud, si apre un'enorme voragine in strada: disagi alla circolazione in zona Portuense, luogo dell'accaduto

Caos e disagi da questa mattina in zona Portuense, Roma Sud, dove la strada è letteralmente sprofondata, lasciando una grossa voragine. A quanto pare dalle primissime ricostruzioni, il collasso stradale sarebbe stato causato dalla rottura di una tubazione dell’Acea. L'episodio ha immediatamente l'attivazione delle norme di prassi per mettere in sicurezza la zona. Evacuati in via precauzionale i residenti della palazzina immediatamente prospiciente la zona del crollo, e cioè in via Giannetto Valli. Siamo nel Municipio XI della Capitale. Allertati dagli abitanti della zona, sul posto sono sopraggiunti i vigili del fuoco, la Protezione civile di Roma Capitale, insieme alla Polizia locale e ai tecnici di Acea. Una volta messa in sicurezza l'area, si è poi proceduti alla verifica dell'entità dei danni.

Non si conoscono ancora le tempistiche per riparare i danni causati dal cedimento alla tubazione idrica. Intanto, l'erogazione idrica della zona è stata momentaneamente interrotta per consentire il regolare svolgimento dei lavori di ripristino.
Come è stato fatto sapere dall'amministrazione guidata dal sindaco, Roberto Gualtieri,
sono in corso tutte le verifiche del caso. Acea sta posizionando due autobotti di acqua potabile e sta lavorando per la riparazione. Un nucleo familiare residente nello stabile è stato evacuato, ed offerto loro, dalla Protezione Civile, il trasferimento in una residenza di conforto.

Roma, il boato e poi il crollo enorme voragine si apre in strada, paura per una famiglia
A destra, la voragine che si è aperta a Portuense. A sinistra, la strada chiusa per precauzione dalla polizia municipale

Roma, voragine sulla Portuense: gli aggiornamenti in tempo reale dal Comune

“Non appena avuta notizia dell’accaduto – commenta l’assessora del Comune di Roma, Segnalini - ci siamo attivati per dare assistenza immediata alle persone e per verificare e porre rimedio. Ringrazio tutte le autorità che si sono precipitate per effettuare un’operazione di emergenza. Sono in corso le analisi speleologiche per accertare il terreno sottostante e contestualmente Acea sta riparando il danno”.

“La Commissione stabili pericolanti per gli edifici privati è già convocata e si riunirà domani – fa sapere il direttore della Protezione Civile di Roma Capitale, Giuseppe Napolitano –. Una volta che Acea, che ha in corso anche l’ispezione della fognatura, avrà riparato il danno, sulla base dell’esito della Commissione si decideranno tempi e modi per far rientrare gli abitanti nelle loro case”.

“Stiamo coordinando tutte le operazioni di assistenza agli abitanti della palazzina che, grazie al supporto della Protezione Civile, stanno ricevendo tutte le cure del caso", commenta l'assessore municipale Castellino. "Con il presidente del Municipio Gianluca Lanzi stiamo seguendo con grande attenzione tutte le operazioni tecniche mirate a una soluzione più rapida possibile".

LEGGI ANCHE >>> Roma, il cartello contro i turisti incivili (incollato sul bidone dell'immondizia) diventa virale: cosa c'è scritto